Quantcast

Il comandante provinciale dei Carabinieri Pasquale Del Gaudio lascia la Granda

"Mi appresto a concludere il mio periodo di servizio in un territorio vasto che mi ha colpito tantissimo; servirebbe una vita per scoprirne le bellezze. Poi la gente, il rispetto delle istituzioni, delle regole, la vicinanza, l’attestazione di stima nei confronti delle Forze dell’ordine, e in particolare dell’Arma che sul territorio è quella con una presenza prevalente"

A due anni dall’assunzione del Comando Provinciale dei Carabinieri di Cuneo, il Col. Pasquale Del Gaudio cederà il comando per raggiungere Brescia, ove da lunedì 13 settembre assumerà l’incarico di Capo Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia. A Cuneo arriva, da Catanzaro, il Col. Giuseppe Carubia.

In occasione del suo trasferimento, il Col. Pasquale Del Gaudio, ha voluto esprimere parole di saluto e di ringraziamento ai suoi collaboratori, alle Autorità e alle comunità della provincia di Cuneo.

“Nel lasciare il Comando Provinciale dei Carabinieri di Cuneo dopo due intensi anni, consentitemi ringraziare innanzitutto i Carabinieri, di cui sono stato orgoglioso Comandante, in servizio alle Compagnie di Alba, Borgo San Dalmazzo, Bra, Cuneo, Fossano, Mondovì, Saluzzo e Savigliano a quelli delle 75 Stazioni presenti in provincia, del Reparto Operativo e dell’Ufficio Comando, per l’altissimo livello professionale che hanno saputo esprimere nel quotidiano servizio di prevenzione e controllo del territorio, finalizzato a garantire la sicurezza e la tranquillità delle comunità della provincia Granda in questo particolare periodo condizionato dalla pandemia da Covid-19.

Un ringraziamento particolare al Prefetto e ai vertici delle altre Forze di Polizia con cui i rapporti si sono consolidati nell’alveo della costruttiva collaborazione in funzione di un unico ed essenziale obiettivo, il bene della comunità.

Un saluto riconoscente alla magistratura di Cuneo, Asti e Torino, ai vertici inquirenti e requirenti, per l’eccellente clima di collaborazione che i Carabinieri trovano quotidianamente nei rapporti con gli uffici giudiziari che consentono di ottenere quell’osmosi necessaria per contrastare le diverse forme di criminalità. Un cordiale saluto ai Sindaci della provincia per la costante collaborazione e vicinanza ai Carabinieri.

Il mio ringraziamento anche ai rappresentanti degli organi di informazione che, con correttezza ed aderenza ai fatti storici, hanno informato i cittadini dei vari eventi che hanno visto i Carabinieri impegnati in prima linea.”

Mi appresto a concludere il mio periodo di servizio nella provincia Granda, un territorio vasto che mi ha colpito tantissimo; servirebbe una vita per scoprirne le bellezze. Poi la gente, il rispetto delle istituzioni, delle regole, la vicinanza, l’attestazione di stima nei confronti delle Forze dell’ordine, e in particolare dell’Arma che sul territorio è quella con una presenza prevalente. Le numerose attestazioni di stima e fiducia che mi pervengono confermano che il costante contatto con i cittadini, la professionalità, l’umanità e la fedeltà alle istituzioni sono qualità fondamentali per tutti i Carabinieri chiamati a garantire quotidianamente la sicurezza dei cittadini.

Un in bocca al lupo al Col. Giuseppe Carubia a cui auguro le migliori soddisfazioni professionali e personali nel nuovo incarico di Comandante Provinciale dei Carabinieri di Cuneo”.