Quantcast

Gribaudo (PD): “Fratelli d’Italia cerca di derubare i comuni montani”

"Un emendamento del consigliere di FDI Bongioanni alla legge regionale 29/2009 vorrebbe modificare il calcolo dell’indennità per l’occupazione dei terreni vincolati da Uso Civico" spiega la deputata cuneese

“Non bastava il gioco d’azzardo: adesso Fratelli d’Italia cerca di derubare i comuni montani delle loro risorse naturali. Un emendamento del consigliere di FDI Bongioanni alla legge regionale 29/2009 vorrebbe modificare il calcolo dell’indennità per l’occupazione dei terreni vincolati da Uso Civico, ovvero tener conto del reddito dominicale catastale dei terreni (insignificante in montagna), delle piante tagliate e della superficie sottratta al pascolo, anziché della redditività che l’occupazione di questi suoli (ad esempio per prelevare acque minerali, per attività estrattive, per centrali idroelettriche, ecc…). Con questi criteri le indennità dovute ai Comuni scenderebbero a valori insignificanti, a tutto vantaggio delle attività di grosse aziende che da quei terreni ricevono notevoli vantaggi economici.” Lo dichiara in una nota la deputata cuneese del PD, Chiara Gribaudo.

“Si tratta di un tentativo grave di favorire grandi imprese private impoverendo i Comuni Montani, che dai canoni di occupazione di questi terreni riescono a tirar fuori risorse finanziarie indispensabili per dare servizi ai cittadini e curare il territorio. Mi auguro che la maggioranza di centrodestra in regione – conclude l’onorevole dem – faccia marcia indietro e vorrei anche che i promotori di questi emendamenti ci dessero delle spiegazioni. Sono in consiglio regionale a lavorare per i cittadini o per qualche gruppo di interesse?”