Quantcast

Gribaudo (PD): “Ci impegneremo per riuscire ad abbassare la tassa sui prodotti igienico-sanitari femminili, beni essenziali” foto

Durante la tappa parlamentare avanzata la richiesta di abbassamento dell'Iva sugli assorbenti e sui prodotti igienico-sanitari femminili.

Lo scorso 21 settembre alla Camera con la deputata cuneese Chiara Gribaudo e sue colleghe e colleghi si è tenuta la tappa parlamentare del tampon tax tour: un giro d’Italia per chiedere l’abbassamento dell’Iva sugli assorbenti e sui prodotti igienico-sanitari femminili.

In Italia attualmente l’imposta su questi prodotti è al 22%, la fascia massima, quella prevista per i beni non di prima necessità. È inaccettabile tassare questi prodotti come se fossero beni di lusso, anziché beni essenziali.

La battaglia contro Stop Tampon Tax è in primis una campagna per garantire un diritto sociale, la tutela dell’igiene e la salute e l’equità socio-economica tra generi.

“Grazie a Laura Sparavigna, Lucrezia Iurlaro, Giacomo Castaldini e a tutte le ragazze e i ragazzi che quest’estate hanno girato tutta l’Italia raccogliendo le iniziative di 150 Comuni e 7 Regioni. Ci impegneremo in Parlamento e nei confronti del governo per riuscire ad abbassare la tassa nella nuova Legge di Bilancio!” ha commentato l’onorevole Gribaudo.