Quantcast

Cuneo, rimosse cinque panchine in Via Silvio Pellico su richiesta del Comitato di Quartiere

Si tratta di una soluzione sperimentale, dato che le panchine in questione, situate in prossimità dei negozi favorirebbero, secondo i promotori dell'azione, l'abuso di alcol e comporterebbero svantaggi per i locali di somministrazione adiacenti.

Cuneo. Nella mattinata di oggi, 16 settembre, sono state rimosse 5 panchine in via Silvio Pellico. Tale operazione, adottata in via sperimentale, segue una precisa richiesta del Comitato di Quartiere Cuneo Centro, in merito alla rimozione di alcune panchine frequentate dai clienti di alcuni esercizi commerciali presenti sulla via.

In una lettera indirizzata al Comune il Comitato “rileva una richiesta pressochè unanime di rimuovere le panchine su una vasta area del quartiere. […] Il Comitato individua nelle panchine adiacenti ai locali di alimentari come quelle di maggior criticità. Queste panchine si trovano davanti ai numeri civici 7-11-12-13 insieme a quella davanti al negozio Mail Boxes Etc e rappresentano una criticità poichè: da un lato favoriscono l’azione diretta di acquisto-consumo che è alla base del fenomeno di abuso di alcol; dall’altra penalizzano i locali di somministrazione adiacenti (specifichiamo, esclusivamente a gestione di persone con origine straniera) che si adoperano per ottenere la licenza del consumo al tavolo e ne curano l’igiene e la sicurezza.”

In quell’area, e precisamente in corso Giolitti, sono state recentemente installate 14 nuove panchine (lato pista ciclabile) mentre le 40 presenti sull’altro lato sono state sottoposte a manutenzione, nella convinzione che siano un utile strumento per incentivare la socialità tra gli abitanti del quartiere.

Purtroppo però, proprio per le problematiche di ordine pubblico riscontrate dagli abitanti ed espresse formalmente dal Comitato, è stata presa la decisione di sperimentare la loro rimozione, in modo da poterne analizzare gli effetti e vedere se, eliminando un punto di assembramento, si possa eliminare anche la conseguente sosta degli avventori dei locali, spesso dediti al consumo di alcol. È inoltre da sottolineare come, alla luce della pandemia con cui ancora dobbiamo convivere, tali assembramenti rappresentino comunque un fattore potenzialmente pericoloso e come tale da scoraggiare.

«Sono tanti i progetti portati avanti in questi anni nel quartiere – dichiara il Sindaco Federico Borgna – la riqualificazione dei marciapiedi, il rifacimento dell’illuminazione pubblica, la videosorveglianza, il presidio della polizia locale o i progetti di mediazione culturale de ‘La Boa’, per citare i più recenti. Sicuramente ci sono ancora alcune cose da fare per risolvere tutti i problemi, ma l’attenzione dell’Amministrazione non è mai mancata. Anche perché io in quel quartiere ci vivo e so che ci sono delle cose che, purtroppo, non vanno bene. Nell’ottica di una proficua collaborazione con i Comitati di quartiere, accogliamo adesso la loro richiesta di rimuovere le panchine davanti ad alcuni esercizi commerciali di via Silvio Pellico. È una situazione sperimentale, da valutare nelle prossime settimane.»