Quantcast

Busca, al Cinema Lux torna il cinema di qualità con “Schermi d’autore”

Il Cineclub Méliès propone otto titoli in doppia serata nelle giornate del giovedì e del venerdì, alle ore 21.

Al Cinema Lux torna il cinema di qualità per un autunno fatto di grandi film e ospiti in sala! Il Cineclub Méliès propone otto titoli in doppia serata nelle giornate del giovedì e del venerdì, alle ore 21.

La prima rassegna stagionale si aprirà ufficialmente giovedì 7 e venerdì 8 ottobre prossimi, con “Undine” del cineasta tedesco Christian Petzold, presentato con successo alla Berlinale: la protagonista, interpretata da Paula Beer, lavora come storica presso un museo di Berlino e il suo compito è quello di raccontare l’evoluzione urbanistica della città. Abbandonata dall’amore della sua vita sarà chiamata a reagire…ci riuscirà?

Secondo appuntamento, giovedì 14 e venerdì 15 ottobre prossimi, con l’esordio alla regia di Stefano Sardo, “Una relazione” presentato alla Giornate degli Autori alla Mostra di Venezia: Tommaso, musicista e Alice, attrice, vivono insieme, con una breve pausa, da 15 anni. Hanno decisi di lasciarsi. Lo faranno gradualmente perché hanno un appartamento in comune ma soprattutto perché vogliono conservare un rapporto di amicizia…ultima apparizione sullo schermo per Libero De Rienzo, scomparso prematuramente nel corso dell’estate 2021.

La settimana successiva, giovedì 21 e venerdì 22 ottobre, in programma il sorprendente “Maternal” della regista bolzanese Maura Delpero, con Lidiya Liberman: l’Hogar, un centro religioso italo-argentino per ragazze madri, è un luogo paradossale in cui la maternità precoce di giovani madri adolescenti convive con il voto di castità delle suore che le hanno accolte, tra regole rigide e amore cristiano…

Quarto appuntamento con il dissacrante film francese “Mandibules” di Quentin Dupieux, giovedì 28 e venerdì 29 ottobre prossimi: Jean-Gab e Manu, due amici bifolchi e poco furbi, che vivono di piccoli espedienti criminali, scoprono una mosca gigantesca nel bagagliaio di un’auto rubata e danno vita a una serie di disavventure nel tentativo di addestrarla per guadagnare soldi facili…in Concorso alla Mostra Internazionale di Venezia, con il suo humour surreale ha fatto divertire pubblico e critica.

Giro di boa giovedì 11 e venerdì 12 novembre con “Corpus Christi” del regista polacco Jan Komasa: il ventenne Daniel sta attraversando una trasformazione spirituale nel carcere minorile. Vuole diventare prete dopo il suo rilascio, ma gli viene negato l’ingresso in seminario. Daniel cerca così una soluzione creativa…presentato a Venezia è stato insignito del prestigioso Premio Europa Cinema Label.

Seguirà il commovente lavoro del regista inglese (di origini italiane) Uberto Pasolini “Nowhere special”, giovedì 18 e venerdì 19 novembre: John è un lavavetri di 35 anni che accudisce il figlio di 4, dopo che la madre se n’è andata. A John restano pochi mesi di vita e decide di trascorrerli cercando la famiglia perfetta a cui affidare il piccolo…

Settimo appuntamento, giovedì 25 e venerdì 26 novembre, con “Un altro giro” dell’acclamato cineasta danese Thomas Vinterberg: ispirati da una teoria secondo cui l’alcol promuove la creatività, quattro insegnanti di liceo si lanciano in un esperimento. Consumano costantemente alcol per testarne la veridicità…Quali saranno i risultat? Film presentato a Cannes, vincitore del Premio Oscar per la Miglior Pellicola Internazionale. Tra i protagonisti Mads Mikkelsen.

Chiuderà il ciclo autunnale la commedia spagnola firmata da Iciar Bollain “Il matrimonio di Rosa“, giovedì 2 e venerdì 3 dicembre: Valencia, 2019. Rosa è una sarta che, giunta a suoi 45 anni, capisce che non hai mai vissuto la sua vita a pieno, poiché ha anteposto alle sue esigenze sempre quelle altrui. Cosa deciderà di fare per prendere in mano la sua vita?

Ospiti: in occasione del film “Una relazione” del 14 ottobre saranno presenti il regista, Stefano Sardo, e la co-sceneggiatrice Valentina Gaia. In occasione del film “Maternal” del 22 ottobre sarà presente l’attrice Lidiya Liberman!

Stefano Sardo: sceneggiatore, regista e musicista italiano. Dopo una lunga carriera da sceneggiatore che gli è valsa anche la Menzione Speciale al Premio Solinas per “La doppia ora” di Giuseppe Capotondi e la collaborazione con nomi di assoluto livello, da Savatores a Silvestrini, debutta alla regia con “Una relazione”, presentato alle Giornate degli Autori di Venezia. Dal 2017 è Presidente dei 100autori, una delle associazioni dell’autorialità cinetelevisiva italiana.
Valentina Gaia: di origini piemontesi, vive e lavora a Roma da più di 10 anni come attrice e sceneggiatrice. Cresciuta in mezzo a musicisti, ha scoperto la passione per la musica grazie all’ukulele. La sua canzone “How Long I’Ve Loved You?” è entrata a far parte della colonna sonora del film “Il Ragazzo Invisibile” di Gabriele Salvatores e della serie TV “Tutto Può Succedere”. Ha vinto con la canzone “La Memoire” il premio francese promosso dall’Agenzia Nazionale per il Nucleare Andra.
Lidiya Liberman: attrice di origine ucraina protagonista del film Maternal; in carriera vanta una fitta attività teatrale, cinematografica e televisiva. Tra le sue collaborazioni più importanti per il grande schermo, l’interpretazione di Benedetta in Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio e di Lina nel film Il cattivo poeta di Gianluca Iodice.

Protocollo anti-pandemico: il Cinema Lux riapre osservando con attenzione il protocollo anti-CoViD con obbligo di mascherina e distanziamento per nucleo famigliare, obbligo di rilevazione temperatura all’ingresso, igienizzazione delle mani, registrazione delle presenze in cassa e conservazione dei dati per quindici giorni, obbligo di Green pass dai 12 anni.

Tariffe: l’accesso alle proiezioni sarà possibile come di consueto in modalità abbonamento a 15 euro (con tessera associativa ANCCI-Méliès in corso di validità per la stagione 2021-22 compresa nel prezzo dell’abbonamento stesso) o con il biglietto singolo fissato a 5 euro a spettacolo. È possibile sottoscrivere l’abbonamento direttamente in sala, in occasione degli spettacoli di rassegna. Confermati i servizi che ormai segnano la differenza del Circolo con le realtà simili: l’introduzione alla visione precedente la proiezione ed il voto del pubblico. Tante sorprese attendono i partecipanti al ciclo di proiezioni. I prezzi, decisamente competitivi, sono stati resi possibili grazie al supporto dei molti sponsor che hanno sostenuto l’attività del Circolo (l’elenco completo è disponibile sul sito www.cinemaluxbusca.it nella pagina “partnership”).
Info: è possibile avere ulteriori informazioni dal sito del Circolo, www.cineclubmelies.it (presto online), scrivendo a direttivo@cineclubmelies.it o chiamando 349.1817658.

È gradita occasione per augurare buona giornata e buon lavoro.