Quantcast

Alba, la città ha ospitato domenica la 68esima edizione della premiazione Fedeltà al Lavoro e Progresso Economico 

Premi speciali a PierPaolo Carini, Giacomo Oddero, Nicola Macocco e Terenzio Ravotto; 61 i riconoscimenti consegnati

Domenica 26 settembre, nel Pala Alba Capitale di piazza San Paolo, si è svolta la 68esima edizione della premiazione Fedeltà al Lavoro e Progresso Economico 2020/2021.

La tradizionale cerimonia organizzata dalla Camera di Commercio di Cuneo premia ogni anno gli operatori economici che, con l’esempio di una vita dedicata al lavoro, hanno contribuito validamente e proficuamente al progresso civile, economico e sociale della provincia.

All’evento ha partecipato anche l’Amministrazione albese con il suo primo cittadino.

Dopo la pausa forzata del 2020 imposta dall’emergenza sanitaria, l’elevato numero dei riconoscimenti ha reso necessario suddividere le premiazioni su due giornate. La seconda cerimonia avrà luogo a Saluzzo domenica 24 ottobre 2021.

Nel corso della premiazione albese è stato consegnato per la prima volta il premio speciale “Sostenibilità e innovazione” assegnato all’Ing. PierPaolo Carini e sono state premiate con il “Sigillo d’oro” tre personalità che si sono particolarmente distinte nel campo economico e sociale o che hanno dimostrato particolare capacità ed impegno nel settore in cui svolgono la loro attività: il dottor Giacomo Oddero, il signor Nicola Macocco, il signor Terenzio Ravotto.

Inoltre, sono stati consegnati 61 diplomi e medaglie, dei quali 27 ad industriali e commercianti con 35 anni di ininterrotta attività oppure appartenenti a famiglia titolare di azienda da almeno 80 anni; 25 ad artigiani con 35 anni di ininterrotta attività oppure appartenenti a famiglia titolare di azienda da almeno 80 anni; 1 a società cooperative costituite da almeno 40 anni; 8 a coltivatori diretti con 40 anni di ininterrotto lavoro.

Il sindaco albese, durante la cerimonia, ha espresso soddisfazione per aver preso parte all’evento, un momento importante che riconosce e premia l’operosità e l’estro imprenditoriale degli abitanti della Granda. Grande orgoglio, inoltre, per gli albesi premiati che con il loro lavoro contribuiscono ogni giorno a far crescere e dare lustro alla città.