Quantcast

Alba celebra i 77 anni dalla Libera Repubblica con “Resistenza nella memoria 2021”

Una rassegna di commemorazioni ed eventi volti a celebrare la grande esperienza della Repubblica di Alba e il conferimento della Medaglia d'oro al Valore Militare assegnata ben 72 anni fa.

Sarà una rassegna molto ricca di appuntamenti imperdibili quella proposta dall’Assessorato alla Cultura di Alba per celebrare il 77esimo anniversario dalla Libera Repubblica e i 72 anni dall’assegnazione alla città della Medaglia d’oro al valor militare. L’iniziativa si intitola “Resistenza nella memoria” e inizierà nella giornata di domani, domenica 12 settembre 2021, proseguendo fino a novembre inoltrato.

Nella giornata di domani si svolgeranno tre eventi. Il primo, a partire dalle ore 9 presso il Monumento all’Alpino presso il Parco della Divisione Cuneense, sarà una commemorazione, in collaborazione con il Gruppo di Alba dell’A.N.A., in ricordo di tutti gli alpini morti in guerra. A cura dell’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti. Dopodichè, alle 9.30 presso l’Ex Caserma General Govone in corso Piave, altra commemorazione in ricordo del primo eccidio della Resistenza albese in cui venne fucilato Luigi Rinaldi di Alba. Ricordo dell’uccisione dei 4 militari del 31esimo Reggimento Fanteria di stanza ad Alba. Infine, alle 15.30 presso il Cortile della Maddalena, avrà luogo la Maratona Fenogliana, organizzata in collaborazione con il Centro Studi di Letteratura, Storia, Arte e Cultura “Beppe Fenoglio” o.n.l.u.s.

I prossimi eventi, tra ottobre e novembre avranno luogo:

Giovedì 21 ottobre ore 18.00  presso la Chiesa di San Giuseppe con il Convegno in ricordo dei 23 giorni della Città di Alba saranno analizzati e commentati alcuni momenti significativi della Resistenza albese attraverso letture e interventi. A cura del Centro Culturale San Giuseppe in collaborazione con l’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti.

 Lunedì 1 novembre alle 15 presso il Campo della Memoria – Cimitero monumentale di via Ognissanti con la deposizione corona di alloro sul monumento ai Caduti della prima e della seconda Guerra mondiale.

 Infine, Domenica 21 novembre  alle 18 presso la Cattedrale di San Lorenzo la Santa Messa in onore delle vittime delle rappresaglie nazi-fasciste del 18 novembre del 1944 contro i civili albesi. A cura del Centro Culturale San Giuseppe in collaborazione con l’Associazione Beato Padre Giuseppe Girotti.

 Inoltre, per ottobre e novembre sono in via di definizione altre iniziative, anche con il coinvolgimento degli studenti, a cura dell’A.n.p.i. sezione di Alba. Gli altri eventi saranno comunicati di volta in volta, considerando le prescrizioni dettate dall’emergenza coronavirus in atto.