Quantcast

A Fossano si organizzata “ Viviamo il parco: una giornata da dedicare al nostro fiume”.

La manifestazione che ha il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e il contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fossano si articolerà come detto in due parti, una al mattino con due proposte: una camminata sportiva proposta dal Fit Walking Center di Atletica Fossano '75 lungo il Sentiero del Pastore e una serie di visite guidate a piccoli gruppi in anteprima al nuovo Museo “Federico Sacco”

Più informazioni su

Domenica 19 settembre a Fossano si svolgeranno una serie di iniziative per far conoscere ai fossanesi il tratto di area protetta del fiume Stura che va sotto il nome di “Parco fluviale Gesso Stura”. Nei mesi scorsi il Comitato Pro Parco fluviale di Fossano ha raccolto l’invito dell’US ACLI e, insieme a decine di associazioni fossanesi, hanno deciso di organizzare per domenica 19 settembre una manifestazione dal significativo titolo “ VIVIAMO IL PARCO – Una giornata da dedicare al nostro fiume”.

Tra mille difficoltà logistiche, burocratiche e di altra natura, un pool di associazioni fossanesi è riuscita a organizzare questo primo evento in un’area situata sulle sponde del fiume Stura, i Bagni Pedro. Lì le diverse associazioni esploreranno con metodi e vie diverse temi connessi alla sostenibilità, all’attenzione agli altri e al territorio. Verranno infatti proposte passeggiate con esperti sulle rive della nostra Stura, giochi e attività didattiche sull’ambiente per i più piccoli, si distribuirà materiale informativo e divulgativo su temi legati all’ambiente e all’attività sportiva all’aperto e si avrà la possibilità di osservare un’installazione artistica dedicata all’ambiente.

La manifestazione che ha il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e il contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fossano si articolerà come detto in due parti, una al mattino con due proposte: una camminata sportiva proposta dal Fit Walking Center di Atletica Fossano ’75 lungo il Sentiero del Pastore e una serie di visite guidate a piccoli gruppi in anteprima al nuovo Museo “Federico Sacco” in via Roma, 126 dedicato alla figura del più grande scienziato fossanese.

Il momento forte avverrà nel pomeriggio a partire dalle 14,30 dove, nell’area dei Bagni Pedro, situata al fondo di via della Cartiera, una zona frequentata da generazioni di fossanesi, quasi quaranta associazioni fossanesi si presenteranno con gazebi e stand per informare, discutere, proporre giochi e iniziative varie che andranno da giochi sull’ambiente a dimostrazioni di pet therapy con gli animali, da screening di parametri sanitari a dimostrazioni di yoga per bambini, ragazzi e adulti, da creazioni con materiale di riciclo a una merenda con prodotti del territorio proposta ai bambini per finire con una visita sul greto del fiume all’installazione artistica “Come cerchi sull’acqua” di Lucio Morra e Astrid Fremin. Queste e altre attività del pomeriggio saranno libere, su prenotazione obbligatoria invece ( il modulo di iscrizione si trova al link http://bit.ly/2X6qUOm – vedi QRcode sotto) saranno le attività del mattino (camminata Fit Walking e la visita al Museo “F. Sacco”) e al pomeriggio, sempre ai Bagni Pedro, le passeggiate (ore 14,30 e 16,00) di un’ora circa con esperti lungo alcuni tratti del sentiero del Pescatore per chiacchierare di fauna ed ecosistemi fluviali, un mini laboratorio di fotografia naturalistica (inizio ore 14,30)  e un mini laboratorio di Scrittura Creativa (inizio ore 16,00). Tutte queste attività in ambiente fluviale saranno disponibili sempre previa iscrizione online al modulo sopra indicato.

L’ingresso all’area dei Bagni Pedro sarà presidiato e verrà chiesto a pubblico e volontari di esibire il certificato di GREEN PASS digitale o cartaceo (non necessario per i minori di 12 anni). Le attività in ambiente fluviale e quelle statiche presso gli stand saranno svolte a piccoli gruppi mantenendo un corretto distanziamento, vincolate dalle osservazioni delle norme in materia COVID previste per le attività all’aperto. Importante è partecipare con una propria borraccia o bottiglia termica. Per le attività in ambiente fluviale sono richieste scarpe e abbigliamento idoneo.

Nello spirito dell’iniziativa e nell’intento di lasciare intatto quel piccolo angolo di Stura, sarà vietato il parcheggio nell’area dei Bagni Pedro. Si consiglia pertanto ai visitatori di raggiungere l’area partendo a piedi o in bicicletta da Fossano. Per coloro che ne fossero impossibilitati (famiglie con bambini piccoli) è possibile parcheggiare l’auto nel grande spiazzo davanti allo stabilimento BONGIOANNI STAMPI in Via Priaggio, per poi proseguire a piedi. Le auto (con contrassegno) che trasportano persone con disabilità, una volta raggiunta l’area della manifestazione, potranno lasciare l’auto nello spazio a loro riservato davanti alla ex Cartiera. Saranno presenti volontari che forniranno indicazioni.

Il programma completo si trova on line al link http://bit.ly/3BP4EY4 – vedi QRCode – per il modulo di iscrizione alle varie attività, oppure sulla pagina FB del Comitato Pro Parco fluviale di Fossano, sui siti del CAI di Fossano, di Progetto Har, dell’Associazione NoiAltri e sui siti delle associazioni aderenti all’iniziativa. Il comitato organizzatore ringrazia per la collaborazione la Croce Bianca, la sezione di Fossano dell’Associazione Nazionale Carabinieri e il Gruppo G.o.s. di Fossano dell’Ass. nazionale dei Vigili del fuoco volontari.

Raramente a Fossano si sono viste riunite in un unico evento, dedicato all’ambiente, così tante associazioni di volontariato. E’ sicuramente un segno di attenzione, di grande attenzione verso quel piccolo patrimonio di “naturalità” che abbiamo a poche centinaia di metri dalla città, sulle sponde del nostro fiume Stura. E’ chiaro però che il successo dell’iniziativa (almeno per ora confermato a livello di associazioni che partecipano all’evento) non si ferma solo alla nostra Stura ma ingloba anche tematiche di più ampio respiro come la sostenibilità ambientale, la percezione che ogni cambiamento può partire anche dalle nostre piccole azioni quotidiane, l’attenzione agli ultimi e alle generazioni che verranno. Questo è lo spirito che ha animato le associazioni che hanno organizzato questo evento e che adesso si rivolgono ai fossanesi invitandoli a partecipare alla manifestazione e alle diverse attività, confidando nella loro sensibilità verso le tematiche legate all’ambiente e al territorio.

Più informazioni su