Quantcast

Ski-roll, primo podio in carriera per Elisa Sordello

La giovane piemontese dello Sci Club Entracque Alpi Marittime, originaria di Robilante, ha concluso in terza posizione la mass start in skating di 26 km

Più informazioni su

Un bel sorriso di gioia e un grande spavento. Così si può riassumere il weekend di competizioni a Otepää, in Estonia, seconda tappa della Coppa del Mondo di skiroll.

Il volto felice e sorridente è quello di Elisa Sordello, salita sul podio nella categoria senior per la prima volta nella sua carriera.

La giovane piemontese dello Sci Club Entracque Alpi Marittime, originaria di Robilante, ha concluso in terza posizione la mass start in skating di 26 km. Un risultato significativo per Sordello, che è salita sul podio insieme alla ceca Schuetzova, vincitrice della gara, e Natalia Nepryaeva, la russa che è una delle atlete più stimate della Coppa del Mondo di sci di fondo. La cuneese è stata bravissima nella volata finale, quando è riuscita a risalire il gruppo, fino alla spaccata finale che di poco l’ha vista concludere alle spalle di Nepryaeva, giunta seconda per appena un decimo. Il grande sprint finale è la dimostrazione di quanto l’atleta della “valanga arancio” sia cresciuta anche in un particolare nel quale non eccelleva fino a due anni fa, segno dell’ottimo lavoro svolto da lei e i suoi allenatori. Nella altre due gare del weekend, Sordello ha concluso al 23° posto la sprint e al 22° la 10 km in classico, entrambe vinte da Natalia Nepryaeva.

Lo spavento è invece quello dei due Becchis, Francesco ed Emanuele, finiti a terra sull’asfalto in occasione della mass start da 26 km di sabato mattina. Pochi chilometri dopo il via vi è stata infatti una bruttissima caduta che ha fatto il giro del web, dal momento che ha coinvolto ad alta velocità numerosi atleti, tra i quali entrambi i piemontesi, ma tra gli altri anche due forti fondisti russi come Chervotkin e Spitsov, oltre allo skirollista norvegese Kristoffersen. Un incidente nato da un errore di valutazione dello stesso Francesco Becchis, che nel tentativo di entrare in scia ha toccato gli skiroll di un avversario, innescando la caduta sua e degli altri atleti. Per lui è arrivata la squalifica, ma anche l’obbligatorio forfait nella gara 15 km di domenica per un problema al braccio causato dall’incidente. Nonostante le escoriazioni, Emanuele Becchis ha tagliato il traguardo in diciassettesima posizione nella mass start da 26 km vinta dall’azzurro Matteo Tanel e ha chiuso 29° la 15 km in tecnica classica andata al detentore della Coppa del Mondo di sci di fondo, Alexander Bolshunov, davanti al connazionale Chervotkin, che ha recuperato bene dalla caduta del sabato. Emanuele e Francesco Becchis avevano fatto molto bene nella sprint in skating del venerdì. Su percorso da 1,2 km, quindi non i classici 200 metri nei quali i due piemontesi sono degli specialisti, gli atleti dello Sci Club Entracque Alpi Marittime sono stati entrambi eliminati in semifinale, chiudendo così rispettivamente in sesta e ottava posizione. A vincere è stato il lettone Raimo Vigants.

Prossima settimana, nuovo appuntamento con la Coppa del Mondo, sempre nell’est europeo, a Madona, in Lettonia.

Più informazioni su