Quantcast

Ficec presenta il progetto Special Cheersport Ficec

Ad esporre l’iniziativa Isabella Berardo, motore dell’iniziativa Ficec, che con i ragazzi delle Nuvole, team ha già dato il via al progetto Piemontese

Il giorno 3 agosto, presso il Municipio del Comune di San Giovanni Lupatoto (VR) la commissione ParaCheer
e Special Abilities Ficec ha presentato a parte della giunta comunale, il progetto integrato dedicato al cheerleading.

L’iniziativa si propone di allestire un team di cheerleading e Performance Cheer per ragazzi con disabilità ed il
programma, svolto in sinergia operativa tra le Associazioni Sportive, il CSI e Ficec, prevede una prima fase di
presentazione della disciplina sportiva, seguita da una successiva di allenamenti e una conclusiva di esibizioni
nell’ambito di manifestazioni ufficiali.

Gli allenamenti saranno curati da laureati in scienze motorie e istruttori con specifiche qualifiche nell’insegnamento del cheerleading e Performance Cheer.

All’incontro erano presenti per il vicesindaco e assessore allo sport Fulvio Sartori, l’assessore alle pari opportunità Debora Lerin e l’assessore al sociale Maurizio Simonato, che hanno dimostrato, anche attraverso molte domande, l’interesse per il progetto a sottolineare la grande sensibilità dell’amministrazione comunale nei confronti delle tematiche legate alla disabilità ed in particolare, in questo caso, verso lo sport inclusivo, come testimoniato anche da varie iniziative e tornei e dalla recente approvazione del Regolamento per la gestione degli impianti sportivi comunali.

Ad esporre l’iniziativa Isabella Berardo, motore dell’iniziativa Ficec, che con i ragazzi delle Nuvole, team
Piemontese, ha già iniziato il progetto partecipando, dopo due anni di allenamento, ai Ficec Nationals, gara
nazionale di settore, e si sta preparando a rappresentare l’Italia con il team ai mondiali special cheer di aprile 2022 ad Orlando negli Stati Uniti. Era presente anche Ivo Sequani, presidente Ficec che ha la propria sede storica proprio nel Comune di san Giovanni Lupatoto.

Nel prossimo appuntamento saranno presenti anche i ragazzi special piemontesi per far conoscere meglio questa realtà e per far capire a fondo come il cheerleading, e lo sport in generale, possa fare del bene e aiuti a fidarsi del prossimo.