Quantcast

Cuneo, al via le richieste di utilizzo stagionale delle palestre comunali

I richiedenti possono richiedere la possibilità di usufruire degli impianti, soprattutto quelli nelle scuole del Comune, dal 13 settembre 2021 all'8 giugno 2022, ovviamente impegnandosi a rispettare tutti i protocolli sanitari vigenti.

Dopo un confronto con i Dirigenti scolastici di Cuneo, volto ad individuare regole di sicurezza per l’utilizzo delle palestre scolastiche e non da parte dei gruppi sportivi nella stagione sportiva 2021/2022, è stato adottato il Protocollo di Sicurezza contenente le Disposizioni attuative per l’utilizzo delle palestre in orario extrascolastico, tenendo conto della pandemia da Covid-19 ancora in corso.

In coerenza con quanto previsto nel Protocollo, al fine di favorire l’assegnazione degli impianti, la Giunta Comunale ha stabilito Criteri aggiuntivi a quelli previsti nel Regolamento comunale di utilizzo degli impianti sportivi.

Da oggi è possibile, per tutti i gruppi sportivi interessati, presentare le richieste di utilizzo stagionale delle palestre presenti sul territorio cittadino. Le richieste presentate entro il 1 settembre pv saranno valutate sulla base dei criteri stabiliti dalla Giunta Comunale.

L’elenco presenta la possibilità di utilizzo di tutte le palestre comunali della città e delle frazioni ad eccezione di quelle della scuola primaria di Confreria, di Madonna dell’Olmo e della scuola secondaria di primo grado di Via Barbaroux, non disponibili per la stagione 2021-22.

I richiedenti si impegnano a rispettare tutti i protocolli sanitari vigenti sia durante l’attività sportiva sia nelle zone di transito e di sosta, dove saranno obbligatori guanti e mascherine. Non potranno, ovviamente, accedere alle palestre, gli utenti che presentano febbre (temperatura > 37.5°) tosse o altri sintomi influenzali. Tra i criteri di assegnazione occorre non avere pendenze pregresse con il Comune. Possono presentare la loro candidatura tutti gli istituti scolastici per attività motorie extracurriculari, le associazioni sportive delle Forze dell’Ordine e della Croce Rossa, e le associazioni sportive agonistiche o meno. Si potrà usufruire di un massimo di quattro ore settimanali di attività in palestra per squadra o gruppo sportivo in al massimo tre impianti diversi.

A questo link tutta la modulistica da presentare al Comune per candidare la propria attività.