Quantcast

Verzuolo, è tornata la festa di Santa Cristina foto

Una bella giornata organizzata presso il Santuario con tanti eventi esclusivi

Verzuolo. La scorsa domenica 18 luglio è tornata sulla collina di Verzuolo la festa di Santa Cristina.

Dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia la festa si è svolta in una veste rinnovata con eventi esclusivi.

Mattia Gozzarino, titolare della panetteria storica “El Panatè dla Vila”, in collaborazione con Alberto Degiovanni dell’azienda agricola “San e Bun” hanno realizzato il “Pane di Santa Cristina” prodotto con farina biologica e macinata a pietra prodotta a Falicetto (frazione di Verzuolo), il tutto cotto nel forno a legna antico sulla collina nella proprietà dell’avvocato Guido Villa adiacente al Santuario.

Presente inoltre l’acrobata di fama internazionale Luca Chiarva, coscritto di Mattia, classe 1988, che ha già lavorato per Le Cirque du Soleil, che, in collaborazione con l’associazione di funamboli “I purun bagna ntl’aria”, ha realizzato spettacolari camminate sulla fune a molti metri di altezza nel piazzale del santuario oltre che dedicare alcune ore di insegnamento ai bambini presenti sulle basi della camminata sulla fune.

In serata ci sono stati anche spettacoli teatrali ad intrattenere i presenti.

A coordinare l’evento con gli organizzatori presente la già nota e sempre presente associazione “ciat ca rampignu” di Verzuolo che ha anche offerto un gustoso aperitivo.

Il nuovo pane denominato “Pane di Santa Cristina” sarà disponibile ogni martedì da “El Panatè dla Vila”, così come i Prodotti biologici di “San e Bun”.