Quantcast

“Suoni dal Monviso” entra nel vivo della programmazione

Dopo il grande successo riportato sabato 3 luglio dal concerto di Neri Marcorè, cresce l’attesa per i tre big che, nell’arco di tre settimane, saliranno sul palco di Suoni dal Monviso

I Polifonici del Marchesato, organizzatori della stagione (giunta quest’anno alla sua 17ª edizione), hanno predisposto un cartellone ambizioso, una scommessa artistica a tutto campo. 9 appuntamenti distribuiti nell’arco di 3 mesi, che vedono impegnati 8 Comuni del Cuneese. L’area di riferimento è quella delle Valli Po, Infernotto, Bronda e Varaita, insieme alle città di Saluzzo e di Busca.

«Vogliamo credere nella cultura, vogliamo credere nella musica – dice il direttore artistico, Enrico Miolano -. Per questo abbiamo disegnato un festival (che si svolge completamente all’aperto, in ampi spazi verdi, con tutte le misure di sicurezza imposte dal momento) che valorizzi i territori meno conosciuti e contribuisca a rilanciarli in chiave sostenibile: un’esigenza che mai come quest’anno appare imprescindibile».

Dopo il grande successo riportato sabato 3 luglio dal concerto di Neri Marcorè, cresce l’attesa per i tre big che, nell’arco di tre settimane, saliranno sul palco di Suoni dal Monviso.

“Abbi cura di me” è il titolo dell’attesissimo concerto di Simone Cristicchi in programma sabato 17 luglio (ore 12), a Ostana. In una location assolutamente spettacolare, proprio di fronte al Re di Pietra, il 44enne cantautore romano si esibirà con la sua formazione in trio acustico, proponendo il meglio del suo repertorio, a partire da “Ti regalerò una rosa”, fino ad arrivare proprio a quell’”Abbi cura di me” che, al Festival di Sanremo 2019 gli valse la vittoria del Premio Sergio Endrigo per la miglior interpretazione.

Domenica 1° agosto, ai 2000 metri della località Fontanone, a Pian Munè, nel comune di Paesana, eccezionale concerto di Massimo Ranieri.  “Sogno e son Desto è il brioso titolo dello spettacolo ideato, scritto e interpretato da questo autentico istrione dello spettacolo e del palcoscenico. Il mattatore napoletano regalerà al pubblico di Suoni dal Monviso canzoni, monologhi, racconti, improvvisazioni e, tra battute, aneddoti ed umorismo, farà emozionare interpretando, oltre al repertorio della canzone napoletana, brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali “conditi” da parentesi cariche di sorprese.

Una settimana più tardi, domenica 8 agosto, a Pian Pilun-Colle di Gilba, nel Comune di Sanfront, sullo spartiacque tra le Valli Po e Varaita, è invece in programma lo straordinario concerto del pianista Stefano Bollani. L’evento è organizzato in collaborazione con Occit’amo. “Piano Solo”, più che un tradizionale concerto al pianoforte, è un omaggio all’arte dell’improvvisazione. Nel momento in cui Stefano Bollani salirà sul palco per il suo “one man show”, tutto potrà accadere. Non esiste, infatti, nessuna scaletta, nessun programma di sala a cui aggrapparsi per seguire il succedersi dei brani. Lo spettatore sarà trascinato in un viaggio a perdifiato attraverso orizzonti musicali solo apparentemente lontani (da Bach ai Beatles, da Stravinskij ai ritmi brasiliani, con improvvise incursioni nel pop o nel repertorio italiano degli anni Quaranta).

E, dopo la scorpacciata di big, Suoni dal Monviso tornerà a fine agosto con la serata in programma nel Parco del Castello Malingri di Bagnolo Piemonte, domenica 29 agosto alle 21. Protagonista di: “Quando la musica è cinema” sarà il Crossing Sound Project, che offrirà un viaggio attraverso musiche di Astor Piazzola, George Gershwin, Luis Bacalov, Nicola Piovani, Luigi Tenco, Chick Corea, Fred Buscaglione.

Il gran finale è in calendario per sabato 4 settembre con The Legend – Tribute to Morricone, che vedrà sul palco The Ensemble Symphony Orchestra e i padroni di casa dei Polifonici del Marchesato, per un incredibile viaggio sinfonico corale fra musiche e le atmosfere nate dal talento del grande compositore italiano. Un tributo unico che farà rivivere armonie rimaste nella memoria collettiva di generazioni. Le melodie di Mission, La Leggenda del Pianista sull’Oceano, C’era una volta il West, Nuovo Cinema Paradiso e molte altre rinasceranno in tutta la loro potenza evocativa. Il concerto si svolgerà nel Parco del Museo dell’Ingenio di Busca alle ore 21.

I biglietti dei vari concerti sono disponibili sul circuito www.ticketone.it

Per info: info@polifonicidelmarchesato.itinfo@suonidalmonviso.it; 349.3282223; 349.3362980 – www.suonidalmonviso.it