Quantcast

Skiroll, ritorno in Coppa del Mondo vincente per Emanuele Becchis foto

Primo nella sprint e secondo nella mass start in skating

Non poteva esserci un ritorno in Coppa del Mondo migliore per Emanuele Becchis, dopo l’anno di stop forzato a causa della pandemia, che aveva spinto la FISI a non prendere parte ad alcuna competizione internazionale nel corso della passata estate.

Il bovesano dello Sci Club Entracque
Alpi Marittime ha proseguito la sua serie vincente nelle sprint. Venerdì scorso, dopo aver già vinto tutte
le sprint fin qui disputate in Coppa Italia, il piemontese si è ripetuto anche in quella che ha aperto
la Coppa del Mondo, battendo in finale il lettone Raimo Vigants.

Becchis aveva mostrato la sua ottima condizione già in qualificazione, da lui chiusa al secondo posto. Dopo il successo di venerdì, Emanuele Becchis ha rischiato di ripetersi anche nella mass start di 15 km in tecnica libera di sabato pomeriggio, da lui chiusa al secondo posto proprio alle spalle
del lettone Vigants, che si è così rifatto della sconfitta di venerdì. Nella stessa gara è arrivato un
altro bel podio per il Piemonte, grazie a Francesco Becchis, sempre Sci Club Entracque Alpi Marittime, capace di chiudere terzo dopo essersi messo alle spalle in volata il sempre molto
pericoloso Andresen. Francesco aveva anche chiuso nono la sprint, mentre nella mass start in salita a tecnica classica, che domenica ha posto fine al primo weekend di Coppa del Mondo, è
giunto nono davanti al fratello Emanuele, arrivato decimo. La vittoria è andata allo svedese Erik Silfver su Matteo Tanel.

Ottimo esordio internazionale nella categoria senior per Elisa Sordello, fin qui autentica dominatrice della stagione italiana. La piemontese dello Sci Club Entracque Alpi Marittime ha chiuso la mass start domenicale in salita con un ottimo quarto posto, al termine di una gara che l’ha vista perdere contatto con le prime nella parte in piano, ma recuperare velocemente in salita fino a sfiorare il podio. Sordello è giunta alle spalle di Sömskar, autrice di una tripletta nel weekend, la padrona di casa Prochazkova e la ceca Schuetzova. Le tre erano giunte in questo ordine anche venerdì nella sprint, nella quale Sordello aveva chiuso decima, mentre nella mass start in piano di sabato, la svedese e la slovacca avevano chiuso nelle prime due posizioni, mentre Schuetzova era giunta quarta alle spalle di Skinder. In questa gara, Sordello si era già comportata bene concludendo al quinto posto, a 10” dalla vincitrice.