Quantcast

Saluzzo, Tv e monitor al centro della campagna Csea per il riciclo

Il Consorzio SEA vuole incoraggiare i cittadini a conferire i propri RAEE nelle Isole ecologiche, e contrastare così gli abbandoni dei rifiuti sul territorio

Più informazioni su

#PortailTesoro: terza “puntata” del progetto sui Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE).

Generico luglio 2021

Le AEE sono le apparecchiature elettriche ed elettroniche, ovvero tutti quegli oggetti che per funzionare dipendono dalla corrente elettrica oppure sono alimentati da pile e batterie.

Quando le AEE smettono di funzionare diventano RAEE, rifiuti elettrici ed elettronici. I RAEE contengono sia sostanze inquinanti e tossiche, sia materiali riciclabili come il vetro, la plastica e il ferro.

Raccogliere separatamente i RAEE significa avviarli al riciclo e non disperdere nell’ambiente le sostanze inquinanti che contengono. Quindi, ridurre l’inquinamento e tutelare la nostra salute, e anche recuperare molte materie prime da riutilizzare in nuovi processi produttivi.

Con la campagna #PortailTesoro, supportata dal Centro di Coordinamento RAEE (l’organismo centrale che si occupa di ottimizzare la raccolta, il ritiro e la gestione dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in Italia www.cdcraee.it) il Consorzio SEA (che gestisce raccolta e smaltimento nel Saluzzese, Saviglianese e Fossanese) vuole incoraggiare i cittadini a conferire i propri RAEE nelle Isole ecologiche, e contrastare così gli abbandoni dei rifiuti sul territorio.

 

I 5 raggruppamenti dei Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche corrispondono ai 5 contenitori in cui si collocano i RAEE all’isola ecologica. La categoria R3 “TV e monitor” è costituita da televisori, schermi, cornici digitali LCD, monitor, laptop e notebook.

Un esempio: come si recupera il televisore?

Le diverse componenti di questo apparecchio possono essere smontate e recuperate in appositi impianti. Ad esempio le plastiche, che a seconda dei modelli, sono presenti fino a 9 kg e vengono triturate e riciclate. I metalli che lo compongono vengono separati: a seconda dei modelli, si possono recuperare fino a 2,5 kg di ferro, 1 kg di rame e 0,5 kg di alluminio. Il vetro del televisore, presente fino a 8 kg, viene riciclato: le polveri fluorescenti vengono aspirate e recuperate. Infine, vengono separati cavi e condensatore e trattati in impianti appositi.

Per saperne di più sul riciclo degli elettrodomestici della categoria R3 è possibile consultare il sito www.cdcraee.it e raccoltaraee.it

I dati del 2020 per la categoria R3

Nel 2020 nel nostro territorio sono stati raccolti 158.150 kg di RAEE della categoria R3 (televisori, schermi, cornici digitali LCD, monitor, laptop e notebook), in media 0,99 kg pro capite all’anno. Questo dato è in leggero calo rispetto a quello del 2019 (quando erano stati raccolti 160.741 kg in totale per 1,01 pro capite all’anno), ed è in linea con i dati della provincia di Cuneo, dove si registra un +1% complessivo. I dati complessivi della regione Piemonte dimostrano una crescita della raccolta di questa categoria con +4%.

Per approfondire i dati di raccolta è possibile consultare il Rapporto 2020 del Centro di Coordinamento RAEE al sito raeeitalia.it

Più informazioni su