Quantcast

Salgono a 50 le borse di studio della Banca di Caraglio per giovani promettenti

Aumenta ad oltre 30.000 euro il budget destinato alla 60esima edizione dell’iniziativa. Domande da presentare entro venerdì 27 agosto compilando il form sul sito www.bancadicaraglio.it

Cresce in maniera considerevole l’impegno della Banca di Caraglio a favore dei giovani di maggior talento del territorio. La tradizionale iniziativa delle borse di studio alla memoria del Cavalier Ufficiale Luigi Bruno, giunta alla sua 60esima edizione, viene estesa infatti a 50 neodiplomati e neolaureati, dieci in più dello scorso anno. Allo stesso modo, aumenta l’importo complessivo deliberato dal Consiglio di amministrazione della Banca per le borse: un totale di oltre 30mila euro. Le domande di partecipazione potranno essere presentate entro venerdì 27 agosto esclusivamente tramite la compilazione dell’apposito form presente nell’Area Riservata Soci sul sito www.bancadicaraglio.it, dove è possibile trovare anche il regolamento. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 0171/ 617111 o scrivere a info@bancadicaraglio.it.

“Non solo rinnoviamo questa nostra storica iniziativa, ma la afforziamo ulteriormente estendendo sia il numero dei beneficiari, sia le risorse destinate – commenta Livio Tomatis, presidente della Banca di Caraglio –.  Fin dalla sua prima edizione, nel lontano 1961, lo spirito con cui l’allora Cassa Rurale aveva istituito questo bando era quello di riconoscere e premiare le eccellenti capacità scolastiche dei giovani del territorio. Ancora oggi, a distanza di molti anni, questa finalità originaria continua ad animarci, a riprova di come la Banca, pur evolvendosi e mutando per essere sempre al passo con le necessità del presente, continua ad avere ben saldi i suoi valori fondanti, consapevole del suo ruolo a sostegno del tessuto sociale delle comunità e riconoscendo ai giovani di talento un contributo centrale per il futuro”.

Nel dettaglio, l’iniziativa prevede che possano presentare domanda i soci o i figli di soci che abbiano conseguito, nel 2021, presso un istituto pubblico o equiparato, un diploma di scuola media superiore con una votazione non inferiore a 90/100 o che abbiano conseguito, dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2021, la laurea magistrale con la votazione di 110/110. Sono previsti 25 contributi da 500 euro cadauno per gli studenti delle scuole medie superiori e 25 borse da 800 euro ciascuna per i neo-laureati. La Banca, oltre ad assegnare la borsa di studio, omaggerà ogni vincitore, sia esso già titolare o nuovo sottoscrittore, di un versamento dell’importo di 100 euro ad un Fondo Pensione collocato per il tramite della Banca di Caraglio.