Quantcast

Matteo Rosellino insignito della medaglia di bronzo al Merito civile

I fatti risalgono al 2013 quando l'allora 23enne salvò la vita a un pensionato di 73 anni caduto in un pozzo

Con generoso slancio, non esitava a calarsi in un pozzo per salvare un uomo che, immersosi con intenti suicidi, era parzialmente in acqua e precariamente aggrappato alle pareti. Afferrato l’uomo per le braccia, lo assicurava a sé con una corda e, coadiuvato da colleghi di lavoro, riusciva a trarlo in salvo. Chiaro esempio di elette virtù civiche e non comune determinazione. 30 maggio 2013 – Paroldo (CN)” questa la motivazione firmata dal presidente della Repubblica Mattarella con la quale a Matteo Rosellino, monregalese, è stata riconosciuta la medaglia al Merito civile.

I fatti risalgono al 2013 quando Matteo, allora 23enne, salvò la vita a un pensionato di 73 anni caduto in un pozzo.

La consegna è avvenuta ieri, sabato 3 luglio, in Prefettura a Cuneo dove Matteo, accompagnato dalla sua famiglia, è stato ricevuto dal prefetto Fabrizia Triolo.