Quantcast

M.I.A.C., approvato il piano industriale 2021-2024

Prevista una ridefinizione degli obiettivi attraverso una gestione innovativa delle attività per operare un cambio di passo

Più informazioni su

Il nuovo Mercato Ingrosso Agroalimentare Cuneo, che negli ultimi mesi sta provando a cambiare pelle, ampliando attività e prospettive, ha condiviso progetti e obiettivi futuri con i soci, riunitisi nella giornata di mercoledì 30 giugno nei locali dell’area di via Bra, in frazione Ronchi.

L’assemblea, a cui alcuni soci hanno partecipato in videocollegamento, ha approvato il bilancio 2020 ed il piano industriale 2021-2023 redatto dai professori Marco Cantamessa e Paolo Fino del Politecnico di Torino: un documento importante, che traccia le linee guida su cui si concentreranno le azioni della società nei prossimi anni. Alcune sono già state portate a termine, come la vendita dei terreni inseriti nel PEC, l’accordo con Old Bear per la gestione decennale del macello e la conclusione dei lavori del reparto di sezionamento. Nonostante le difficoltà del periodo, le prospettive di ripresa ci sono, grazie al graduale ritorno alla normalità post Covid e al PNRR, che rappresenta una base importante per progettare un percorso di rilancio e sviluppo. Nel corso dell’assemblea, sono state illustrate le linee che indirizzeranno le azioni del Mercato Ingrosso Agroalimentare Cuneo per i prossimi anni, a partire dalla volontà di far crescere il Polo di Innovazione, fino a trasformarlo in un centro di “Open Innovation” in grado di guadagnare attrattività anche oltre i confini regionali, aumentando la disponibilità di laboratori e offrendo servizi come packaging, tracciabilità, qualità, sicurezza alimentare e formazione. Per quanto riguarda il mercato, l’obiettivo è ambizioso: diventare un modello 4.0, valorizzare il bestiame di qualità in maniera più ampia, affiancando al mercato fisico già presente quello virtuale, fruibile on-line grazie all’ uso di nuove tecnologie e allo sviluppo di un sistema di tracciabilità ed e-commerce. Tra gli obiettivi da perseguire anche un migliore utilizzo delle aree della società, da valorizzare ospitando fiere, eventi e manifestazioni.

Per operare il cambio di passo auspicato, servono visione e approccio imprenditoriali, un rafforzamento delle risorse umane esistenti accompagnato da un affiancamento di nuove competenze, la capacità di cogliere le opportunità di sinergie con istituzioni complementari e saper valutare il coinvolgimento di partner privati.

Le linee del piano strategico consentono al Mercato Ingrosso Agroalimentare Cuneo di proiettarsi con fiducia verso il prossimo futuro.

 

Più informazioni su