Quantcast

Luca Pittavino è il 36enne morto dopo lo schianto della sua auto contro un muro a Verzuolo

A piangerlo la cricca del carnevale dov'era conosciuto da tutti come il Magnin Pitta

Più informazioni su

Verzuolo. Luca Pittavino, 36 anni, di Verzuolo, è morto domenica 4 luglio in seguito allo schianto della sua Fiat Panda contro un muro di un’abitazione di fronte alla casa di riposo comunale.

Attualmente la Procura non ha ancora concesso il nullaosta per le esequie, potrebbe esser richiesta l’autopsia.

Originario di Piasco, Luca Pittavino era stato assessore comunale nel primo mandato del sindaco Roberto Ponte. A piangere Luca anche la Cricca del Carnevale dove per tutti era il Magnin Pitta che lo ha ricordato con un post su Facebook: “Non ci sono parole per questa prematura dipartita… Ti ricorderemo sempre, RIP. Ps. Un pensiero “leggero” che potrà capire solo chi ha condiviso tanti anni di CARNEVALE con PITTA: quando cantando invece di intonare “…vogliamo le bambole per fare l’amor…” storpieremo il testo come facevamo assieme a lui scherzosamente, sarà come se fosse ancora tra noi…”

Luca Pittavino era responsabile di più impianti produttivi alla Sacchetto di Lagnasco. Lascia la moglie Silvia, il padre Giovanni, la madre Giuseppina e il fratello minore Stefano.

Più informazioni su