Quantcast

Lettura musicata, parata-spettacolo e mostra: c’è tanto Dante nel luglio cuneese

Il cortile della sede del settimanale La Guida, via Roma e Contrada Mondovì ospiteranno gli eventi della Fondazione Opere Diocesane Cuneesi e de La Guida

Nel calendario della seconda metà di luglio sono tre le iniziative della rassegna ‘Amor mi mosse. Dante in cammino tra Cuneo e le Alpi’ in programma a Cuneo a cura della Fondazione Opere Diocesane Cuneesi e del settimanale cuneese La Guida.

Dopo l’ottimo successo della lettura musicata del XXVI canto dell’inferno dello scorso 4 luglio presso il cortile del seminario vescovile di Cuneo, domenica 18 sarà il cortile della sede de La Guida (via Bono 5) lo scenario di un nuovo pomeriggio dantesco tra parole e musica con partecipazione gratuita e prenotazione obbligatoria sulla piattaforma Eventbrite (link disponibile su www.amormimosse.com) entro sabato 17. Protagoniste della lettura musicata con inizio alle ore 18 saranno le potenti terzine del canto II del Purgatorio, dove il musico Casella inizia a cantare con il noto verso ‘Amor che ne la mente mi ragiona’. A dar loro voce e suoni saranno la lettura dell’attrice, regista e autrice cuneese Chiara Giordanengo, il commento della studiosa e scrittrice di romanzi e saggi storici Silvana Bedodi e i contributi musicali di Nicolò Bottasso (violino) e Filippo Ansaldi (sassofono), poliedrici musicisti bovesani che vantano esperienze eterogenee che spaziano dalla musica classica al folk, dal jazz al cantautorato passando per i linguaggi contemporanei.

Di taglio diverso la proposta di venerdì 23, il laboratorio e spettacolo per famiglie ‘Piccolo bestiario infernale’ a cura della compagnia teatrale Il Melarancio di Cuneo e della Prismabanda Street Band di Vernante. Dalle ore 16 alle ore 18 presso il cortile della sede de La Guida si terrà un laboratorio in cui grandi e piccini costruiranno con materiali di recupero grandi pupazzi dalle fattezze mostruose ispirati alle figure più terribili, spaventose e ripugnanti che popolano l’Inferno dantesco. Alle ore 18 i pupazzi creati sfileranno con musicisti, giocolieri, mangiafuoco e trampolisti in una grande parata in via Roma in cui verranno declamati alcuni dei passi più significativi della prima cantica della Divina Commedia. Laboratorio a partecipazione gratuita rivolto a un massimo di venticinque partecipanti; prenotazione obbligatoria sulla piattaforma Eventbrite (link disponibile su www.amormimosse.com) entro giovedì 22.

Sempre a Cuneo è visitabile fino alla fine dell’estate la mostra ‘Dante Plus 700 | Cuneo Edition’, che impreziosisce le facciate dei palazzi di Contrada Mondovì con quaranta opere raffiguranti il volto di Dante Alighieri firmate da illustratori di fama mondiale. Alcuni dei ritratti selezionati dal ravennate Marco Miccoli di Bonobolabo, ideatore del progetto ‘Dante Plus 700’, permettono al visitatore di interagire con nuove tecnologie informatiche come la realtà aumentata attraverso l’applicazione per cellulare gratuita ARIA The AR Platform, realizzata dallo studio di animazione Alkanoids di Milano e disponibile per iOS e Android.

Il calendario completo delle iniziative della rassegna ‘Amor mi mosse. Dante in cammino tra Cuneo e le Alpi’, aggiornato costantemente con tutti i dettagli e i link per le prenotazioni, è disponibile sul sito web del progetto.

Info: www.amormimosse.comwww.facebook.com/amormimosse; www.instagram.com/amormimosse; info@amormimosse.com

Ufficio stampa: Giulia Poetto 338.6035552