Quantcast

Le peveragnesi Scarlet Stars si mobilitano per la Sardegna devastata dagli incendi

Le famose majorettes mettono a disposizione un conto corrente e alcuni punti di raccolta nei quali far convogliare le offerte in favore delle terre distrutte dalle fiamme

Più informazioni su

E’ grande e trasversale la mobilitazione di queste ore in favore della Sardegna colpita lo scorso 23 luglio da un gigantesco incendio divampato tra il comune di Bonarcado e quello di Santu Lussurgiu. Le fiamme hano devastato la subregione del Montiferru spostandosi per quasi 50 chilometri nell’Oristanese sino al mare. Sospinto dal forte vento di scirocco e dalle alte temperature, l’incendio ha divorato circa 20mila ettari di territorio, di macchia mediterranea, di allevamenti e di bestiame.

Tra chi, in queste ore, si sta adoperando per raccogliere fondi da devolvere in favore delle zone colpite anche le “Scarlet Stars“, celebri majorettes peveragnesi. “Nonostante l’encomiabile impegno dei Vigili del fuoco, del Corpo Forestale, della Compagnia Baracellare e di tutti i volontari che per giorni hanno lottato e continuano a lottare  per fermare l’inferno che ha messo in ginocchio l’intera regione, la devastazione è destinata a lasciare strascichi pesanti sia dal punto di vista ambientale che economico. Una situazione di fronte alla quale l’associazione “The Scarlet Stars” non ha potuto fare altro che mostrare tutto il proprio sostegno, per questo motivo ha intenzione di promuovere una raccolta fondi per la popolazione di Tresnuraghes (OR), uno dei comuni colpiti dall’incendio mettendo a disposizione il proprio IBAN: IT11I0839746610000040123078 per fare un bonifico con la causale “Emergenza incendi Tresnuraghes” si legge in una nota diramata dall’associazione.

“Altrimenti – conclude la nota – si potrà partecipare con un’offerta libera. Simona Grosso (3348966480) e Rosella Sulas (3456288250) mettono a disposizione la loro buca della posta come punto di raccolta (imbucate la busta chiusa con scritto “Emergenza Incendi Tresnuraghes”). Aiuti che serviranno, nell’immediatezza, per fronteggiare questa tremenda situazione”.

Più informazioni su