Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Tanti auguri a Cuneo24.it, da tre anni un canale informativo in tempo reale per i cuneesi e non solo

Cuneo. Il sole è sorto alle 5:51 e tramonta alle 21:20. Durata del giorno quindici ore e ventinove minuti.

Santi del giorno
San Silvano, martire.
Sante Seconda e Rufina, martiri.
San Canuto IV, re di Danimarca.

Avvenimenti.
1848 – Il parlamento siciliano emana la nuova costituzione siciliana.
1938 – Howard Hughes stabilisce un nuovo record, compiendo un volo di 91 ore attorno al mondo.
2011 – Viene pubblicato l’ultimo numero del giornale News of the World.
2018 – Nasce Cuneo24.it, il giornale online dedicato al capoluogo della “Granda”, un nuovo canale informativo in tempo reale per i cuneesi e non solo.

Nati in questo giorno
Luciano Moggi – Manager italiano, dirigente sportivo. Compie 84 anni.
Giorgio De Chirico (1888/1978) – Viene ricordato come l’ideatore e il maggiore rappresentante della pittura metafisica. Notevole anche la produzione di scrittore. Figlio di un ingegnere italiano, impegnato a progettare la rete ferroviaria greca, completò gli studi sulla pittura tra il Politecnico di Atene e le Accademie di belle arti di Firenze e Monaco di Baviera. Il periodo clou della sua attività artistica si ebbe tra il 1909 e il 1919, quando gettò le basi per quella che venne in seguito definita pittura metafisica. Celebri le figure dell’uomo-automa, che riprese dal personaggio di un dramma scritto dal fratello. Tra le opere più famose Ettore e Andromaca e Le misure inquietanti, entrambe del 1917. Autore tra gli altri di trattati teorici, racconti e del romanzo L’Hebdomeros (Ebdomero), De Chirico si spense a Roma il 20 novembre del 1978. I suoi resti riposano in una cappella della chiesa di San Francesco a Ripa.

Eventi sportivi
1991 – A Occhiobello pubblico delle grandi occasioni, nonostante il gran caldo e la differita su Rai 1, per vedere in azione Alessandro Duran affrontare il campione dei welter Marco Cipollino. Duran era già stato campione e questo era il suo terzo tentativo. Non era certo un match facile perché il pugliese aveva un destro pesante ed era molto aggressivo. Due stili diversi a confronto: la tecnica contro l’aggressività, garanzia di spettacolo. Cipollino tiene il sinistro basso, un errore di cui il pugile di Ferrara subito ne approfitta per piazzare il suo destro dritto, una fucilata che annebbia le idee al campione, che termina il round a fatica dopo essere stato contato. Il diretto di Duran è un flagello per il suo avversario che non trova la soluzione per evitarlo. I jabs del ferrarese tengono in allarme il campione che cerca di recuperare terreno, cosa che gli riesce nel VI round con due bei sinistri ammortizzati dallo sfidante. Diventano però un episodio a se stante perché i diretti di Duran implacabili smorzavano sul nascere le azioni d’attacco del campione che terminava il match largamente sconfitto coi punteggi di 119-113,117-114 e 120-112. Indubbiamente quella del ferrarese fu una prova che finalmente metteva in luce le sue doti non indifferenti. Molti giudicarono questo match la sua prova migliore fino a quel momento e per certi versi sarà l’inizio di una lunga cavalcata che lo vedrà campione mondiale per la WBU e campione europeo.

Proverbio/Citazione
Chi vuole un buon rapuglio, lo semini in luglio.
“Tutti i giocatori che ho trattato sono sempre venuti da me. Se non ho preso qualcuno è perché non se lo meritava” Luciano Moggi