Quantcast

Gribaudo: “Voto elezioni Senato ai diciottenni momento storico per portare una ventata d’aria fresca”

La deputata cuneese del PD si è espressa in termini entusiastici nei confronti della riforma costituzionale approvata ieri dal Parlamento, che permetterà ai maggiorenni di votare per eleggere i Senatori della Repubblica.

A seguito della riforma costituzionale approvata ieri dal Parlamento in merito al voto ai diciottenni anche per le elezioni dei senatori (178 i voti a favore, 15 i contrari e 30 gli astenuti), si sono espresse tutte le personalità politiche più importanti. Ha espresso la propria soddisfazione anche Chiara Gribaudo, deputata cuneese del PD, attraverso un post su Facebook.

E’ fatta! Approvata la riforma costituzionale per aprire al voto dei diciottenni l’elezione del Senato. E’ un momento storico che mette fine a una discriminazione generazionale che ha rappresentato una debolezza istituzionale per il nostro Parlamento.

Mi auguro davvero che alle prossime elezioni il voto di tanti giovani possa portare una ventata di aria fresca fra i banchi di Palazzo Madama, dove fino ad oggi troppo spesso si sono arenati provvedimenti importanti per adeguare le leggi dello Stato all’avanzamento culturale del Paese”.
La riforma entrerà in vigore a partire dalle prossime elezioni politiche (nel 2023), quando dunque circa 4 milioni di maggiorenni under 25, fino a ieri esclusi dal voto dei membri di Palazzo Madama, potranno eleggere anche i senatori. La speranza del Parlamento è far sì che le due Camere abbiano la stessa base elettorale e quindi che in esse vi siano le stesse maggioranze politiche.