Quantcast

Carrù, atti vandalici nella zona delle scuole foto

È stata sporta immediata denuncia, al momento, verso ignoti

Carrù. È stato il primo cittadino Nicola Schellino ad informare i carruccesi sugli atti vandalici avvenuti in paese. Lo ha fatto con un post su Facebook.

Scrive: “Dar fuoco ad un cassonetto dell’immondizia non è una “bravata” nè, più in generale, un atto che si può giustificare o tollerare. È un atto che spiega molto bene, purtroppo, la grave maleducazione e la preoccupante incivilità di alcuni.”

Continua spiegando le intenzioni dell’amministrazione comunale di installare delle telecamere in quella zona a maggior ragione dopo questi fatti che: “Confermano quanto sia necessario monitorare costantemente la zona a tutela delle famiglie che portano i figli a scuola nonché chi, in quell’area, ci lavora o si reca per fare sport.”

Conclude: “Se i responsabili, o loro familiari, leggeranno questo post sappiano che dar fuoco ad un cassonetto od imbrattare i muri della scuola con disegni fallici non fa di loro dei modelli da seguire o dei miti per i loro coetanei, anzi. Come cittadino sono sufficientemente arrabbiato e, come primo cittadino, assicuro che non passerò sopra all’accaduto.”

Per quanto successo, ovviamente, è stata sporta immediata denuncia, al momento, verso ignoti.