Quantcast

Carrù, al via il cantiere per la nuova rotatoria al bivio della stazione

L’opera sarà realizzata dalla Provincia di Cuneo per mettere in sicurezza l’incrocio

Al via il cantiere per la realizzazione della rotatoria sulla strada provinciale 12 al bivio della stazione di Carrù. La Provincia ha consegnato i lavori e sono già state eseguite le dovute indagini belliche, tenuto conto che parte del sedime della prossima rotatoria occuperà aree su cui un tempo insistevano edifici militari.

L’opera ha lo scopo di mettere in sicurezza un incrocio che viene percorso ogni giorno da molti mezzi pesanti e leggeri che transitano ad elevata velocità, determinando situazioni di pericolo per chi si deve inserire sulla provinciale.  Il progetto, costo totale 400 mila euro (di cui 299.608 per lavori e 100.392 per somme a disposizione) prevede la rotatoria con quattro rami di innesto, di cui due sulla provinciale 12 e due sulla provinciale 12 dir., oltre a isole di separazione tra le corsie di ingresso e di uscita e isola centrale circolare sistemata a verde.

La sistemazione e la messa in sicurezza dell’incrocio è stata concordata tra Provincia e Comune e di Carrù prevedendo l’adeguamento del tracciato e della sezione stradale di un tratto della provinciale 12 di circa 450 metri. Per liberare lo spazio necessario sul lato destro in direzione di Bastia Mondovì il Comune di Carrù ha previsto di abbattere due fabbricati di proprietà comunale (ex caserme) che interferiscono con il nuovo tracciato stradale. La progettazione e la realizzazione dell’impianto di illuminazione è stata oggetto di un apposito accordo/convenzione tra la Provincia ed il Comune.