Quantcast

A Monticello d’Alba l’assemblea annuale dell’Associazione Valorizzazione Roero

Ospiti della contessa Elisa Ricardi di Netro al castello dei conti Roero, i membri dell'Associazione, tra cui molti sindaci della zona, hanno fatto il bilancio dell'ultimo periodo e hanno tracciato le linee guida per il futuro.

L’assemblea annuale dell’Associazione Valorizzazione Roero si è tenuta sabato 24 luglio in una location tanto insolita quanto caratteristica del territorio a sinistra Tanaro: il parco del castello dei conti Roero a Monticello d’Alba, ospiti della contessa Elisa Ricardi di Netro, padrona di casa e ambasciatrice del Roero.

La riunione, condotta dal presidente Giacomo Badellino e dal vicepresidente Valerio Rosa, ha visto la partecipazione di numerosi sindaci del Roero, guidati dal presidente Silvio Artusio Comba, e del Direttore Sito Unesco, nonché Presidente Onorario dell’Associazione Valorizzazione Roero, Roberto Cerrato.

Superati velocemente, per la limitata attività dell’associazione a causa della pandemia, i primi due punto all’ordine del giorno, Approvazione bilancio consuntivo 2020 e approvazione bilancio di previsione 2021, illustrati dal tesoriere Umberto Cassinelli, è stata invece molto partecipata la discussione in merito alle “Informazioni ai soci delle attività in corso ed in programma”.

La parola è passata a Roberto Cerrato che, durante l’assemblea, è stato proposto dal presidente Badellino come direttore dell’Associazione e votato all’unanimità dai presenti. Il neo-direttore ancora una volta  ha posto l’accento sulla necessità di  organizzare al meglio e in forma condivisa la promozione del territorio: “Dobbiamo smettere di parlare singolarmente di ogni comune. È ora di mettere il Roero sopra ogni individualità e di acquisire la consapevolezza delle potenzialità di questo territorio, formato da 22 comuni con una popolazione di oltre 70.000 abitanti ” ha detto il Direttore del Sito Unesco Langhe, Roero e Monferrato, che ha proseguito comunicando ai Soci la richiesta di collaborazione turistica avanzata dai comuni del Pianalto (Carmagnola, Pralormo e Poirino), l’attivazione del sito internet dell’Associazione e la proposta, subito accettata, di istituire una riunione dei soci ogni primo sabato del mese, partendo il 6 settembre prossimo a Santa Vittoria d’Alba.

Ha proseguito Cerrato: “Per quanto ci permetteranno le nuove norme dettate dal contrasto alla pandemia, dovremo quanto prima recuperare e rilanciare sia la sede che l’attività della Roero Wine and Food Academy, con un gruppo operativo che si è già reso disponibile a iniziare i lavori a settembre. La priorità sarà quella di creare un evento annuale volto a promuovere prodotti e territorio, ricordando che l’ambiente è di tutti e non deve essere legato alla politica“.

Nel dibattito che ne è seguito sono emerse numerose proposte che verranno esaminate nella prossima riunione a Santa Vittoria d’Alba.