Quantcast

Vaccini, Cirio: “attendiamo indicazioni su uso AstraZeneca”

Il presidente della Regione Piemonte ha ribadito la necessità che dalla comunità scientifica nazionale ci siano più chiarezza, più tempismo e più univocità

“Attendiamo indicazioni sull’uso di Astrazeneca, richiamando la necessità che dalla comunità scientifica nazionale ci sia più chiarezza, più tempismo e più univocità”. Lo ha dichiarato, secondo quanto riportato dall’agenzia Ansa, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, a margine della visita all’hub vaccinale di Frabosa Sottana, allestito nell’ambito del progetto montagne Covid free.

“Questa è una emergenza medica e scientifica – ha aggiunto Cirio, secondo Ansa – quindi dobbiamo fare quello che la scienza medica ci dice, ma chiediamo alla scienza medica di dircelo in modo chiaro, scientifico e per tempo. Sul territorio, in trincea, ci sono i nostri operatori sanitari, i nostri medici, i nostri infermieri. Le notizie, se non arrivano chiare, rischiano di creare confusione. Il Piemonte è sempre stato attento e rigoroso, abbiamo sempre utilizzato i vaccini nel rispetto delle indicazioni del piano nazionale, tant’è che in tutte le iniziative degli open notturni legati ai giovani sono sempre stati utilizzati Pfizer e Moderna, non Astrazeneca, che è stato usato per fasce più alte di età. Attendiamo però questo pronunciamento ulteriore che ci è stato annunciato, auspicando che avvenga quanto prima”.