Quantcast

Sulle note dei Carmina Burana Confartigianato Imprese Cuneo ha presentato il volume dedicato alle “Passeggiate gourmet” foto

L’evento si è svolto nella scenografica coreografia del Forte di Vinadio

Nella scenografica cornice del Forte Albertino di Vinadio, i suggestivi “Carmina Burana” hanno accompagnato, lo scorso 27 giugno, la presentazione della Guida 2021 dei “Creatori di Eccellenza”, volume realizzato da Confartigianato Imprese Cuneo nell’ambito del suo progetto di valorizzazione di imprese e territorio, dedicato quest’anno alle “Passeggiate Gourmet”.

Organizzato anche con l’auspicio di una ritrovata libertà dopo il lungo periodo di chiusure e limitazioni, lo spettacolo, al quale hanno assistito 560 persone, ha visto esibirsi un eccezionale binomio musicale: l’Ensemble Synphony Orchestra, formata da 40 musicisti sotto la direzione del maestro Giacomo Loprieno, a cui si sono aggiunti i 60 elementi dell’Associazione corale “I Polifonici del Marchesato”, guidati dal maestro Enrico Miolano.

Musica e canti hanno valorizzato la presentazione della pubblicazione, edita da Nino Aragno Editore e realizzata con il supporto di Camera di Commercio di Cuneo e Fondazione CRC. L’elegante volume, nelle sue 360 pagine, descrive le 12 “passeggiate” e racconta oltre 130 imprese tra ristoranti, panificatori, birrifici artigianali e aziende dei formaggi, dei salumi e del “sotto-vetro”. Un esauriente spaccato dell’artigianalità cuneese, curato nell’impianto grafico dall’architetto Danilo Manassero e da Matteo Ternavasio e nelle fotografie da Paolo Allasia (Castellano Studio, Savigliano). Testi realizzati da Daniela Bianco e coordinamento organizzativo ed editoriale Pierpaolo Soria e Paolo Riba (uffici Stampa e Marketing di Confartigianato Cuneo). A breve sarà distribuito nelle principali librerie della provincia e su Amazon e prossimamente sarà prodotta anche in una versione in lingua inglese.

Ad illustrare la guida è stato il noto critico gastronomico Paolo Massobrio. Alla manifestazione, realizzata con il patrocinio di Provincia di Cuneo e Comune di Vinadio e con il supporto di Acqua S.Bernardo, Agrimontana e Capello srl, hanno partecipato anche Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte; Ezio Raviola, vicepresidente della Fondazione CRC; Giuseppe Tardivo, componente Consiglio di Indirizzo della Fondazione CRT; Mauro Bernardi, Presidente ATL Cuneo; Nino Aragno, editore; Angelo Giverso, Sindaco di Vinadio.

Ospite d’onore Marco Granelli, presidente nazionale di Confartigianato Imprese, alla prima uscita pubblica in Piemonte, che nel suo intervento ha posto l’accento sulla centralità delle aziende artigiane e delle piccole e medie imprese e sull’importanza di iniziative come quella cuneese per diffondere e far conoscere al grande pubblica l’importanza del Valore Artigiano, cifra distintiva del tessuto economico italiano.

«Il progetto Creatori di Eccellenza, – spiega Joseph Meineri, direttore generale di Confartigianato Cuneo – avviato nel 2019 anche attraverso la registrazione di un apposito “marchio”, nel 2021 intende evidenziare l’artigianalità nella trasformazione delle materie prime: profumi e sapori del territorio che si uniscono ad iniziative outdoor finalizzate alla scoperta di quelle perle preziose di cultura e paesaggio che si ritrovano a “due passi” da noi»

«Abbiamo ideato – spiegano Giorgio Felici e Daniela Balestra, vicepresidente vicario e vicepresidente di Confartigianato Cuneo – dodici itinerari, cui se ne aggiungeranno certamente altri, che si snodano lungo i sentieri più suggestivi delle vallate cuneesi, portandosi appresso eccellenze gustose, scaturite dalle abili mani di cuochi esperti, trasformate in una sorta di street food artigiano all’insegna della qualità e della genuinità della tradizione locale. Il progetto, realizzato in collaborazione con Cuneotrekking, ATL del Cuneese e Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, pur con una piccola “battuta d’arresto” dovuta alle limitazioni imposte dalle regole anti covid-19, ha all’attivo già diverse escursioni e proseguirà durante tutto il 2021».

«Dopo i cuochi, alfieri dell’abilità artigianale in cucina, i dolci d’autore prodotti dalle sapienti mani dei pasticceri, – conclude Luca Crosetto, presidente territoriale di Confartigianato Cuneo – ora tocca al “panino gourmet” essere promotore della qualità artigianale di pane, salumi, formaggi, prodotti sottovetro, accompagnati dalle diverse varietà di birra prodotta localmente. L’altro grande protagonista dell’iniziativa sarà il territorio cuneese con le sue vallate e i suoi angoli suggestivi, proposto in dodici itinerari su stradine, mulattiere o sentieri ben tracciati. I percorsi rappresentano un mix turistico di particolare appeal per tutti coloro che desiderano vivere salutari esperienze di benessere, nelle quali il leit-motiv si rifà sempre all’eccellenza cuneese: il paesaggio incontaminato e la sua storia, i sapori genuini del territorio, l’artigianalità inimitabile delle imprese. Inoltre, a rafforzare il messaggio promozionale del valore artigiano, quest’anno abbiamo pensato di affiancare agli artigiani del cibo i maestri tipografi che con la loro genialità sanno creare packaging personalizzati in grado di rendere ancora più unici i sapori della nostra terra».