Quantcast

San Pietro di Monterosso Grana, aperte le iscrizioni alla prima edizione di a.Fuoco, scuola di alta formazione fotografica di montagna

A inizio settembre i partecipanti indagheranno il territorio montano della valle Grana guidati da Simone Donati, membro fondatore del collettivo TerraProject

Un centro di documentazione per l’immaginario materiale e immateriale delle Alpi Occidentali: questo sarà Iconalpe, progetto al quale l’Ecomuseo sta lavorando insieme all’associazione culturale Contardo Ferrini con il contributo di Fondazione Crt e Regione Piemonte e la collaborazione di numerosi partner. Iconalpe, che avrà sede presso la biblioteca de La Cevitou a San Pietro di Monterosso Grana, è il ‘contenitore’ all’interno del quale si svilupperanno a.Fuoco, scuola di alta formazione fotografica di montagna, e Immaginalpi, un ciclo di incontri per conoscere la valle Grana attraverso le immagini nelle loro diverse declinazioni.

a.Fuoco, scuola di alta formazione fotografica di montagna, vuole essere un punto di riferimento per fotografi tra i 18 e i 34 anni interessati a un’esperienza didattica finalizzata alla costruzione di progetti volti a indagare il territorio montano della valle Grana (provincia di Cuneo). La scuola, coordinata dal fotografo cuneese Luca Prestia, si avvale della collaborazione di due importanti partner attivi nell’ambito della fotografia contemporanea quali Camera-Centro Italiano per la Fotografia e Istituto Europeo di Design di Torino. La prima edizione si terrà da domenica 29 agosto a domenica 5 settembre in frazione San Pietro di Monterosso Grana e avrà come docente Simone Donati, membro fondatore del collettivo TerraProject. Diplomato alla Fondazione Studio Marangoni di Firenze, Donati ha svolto uno stage presso l’agenzia Magnum Photos di New York e si occupa attualmente di fotografia documentaria. Ha al suo attivo numerose collaborazioni con le maggiori testate giornalistiche italiane e internazionali.

Nel corso della settimana i partecipanti avranno l’opportunità di individuare e sviluppare un proprio progetto fotografico immergendosi totalmente in un territorio ricco di storia e di cultura, conoscendone la comunità che lo abita e scoprendo un angolo delle Alpi occidentali di significativa bellezza paesaggistica. Ogni giornata sarà scandita secondo un programma che alternerà lezioni frontali, uscite conoscitive sul territorio circostante guidate da accompagnatori naturalistici e momenti di realizzazione sul campo dei singoli progetti. Al termine delle attività formative i progetti realizzati dai partecipanti saranno consegnati al coordinatore della scuola che procederà alla loro stampa fine art a fini espositivi e, successivamente, confluiranno in un volume cartaceo che raccoglierà, oltre alle immagini, anche i testi di accompagnamento ai progetti stessi e alcuni scritti curatoriali.

La partecipazione è aperta a un massimo di dieci fotografi tra i 18 e i 34 anni residenti in Italia, professionisti o non, che abbiano già maturato e possano dimostrare attraverso l’invio di un proprio progetto una certa esperienza fotografica in uno dei seguenti ambiti: fotografia di paesaggio, documentaria, di architettura, sociale. La quota di partecipazione alla scuola, comprensiva dell’intera attività didattica, degli spostamenti sul territorio, del vitto e dell’alloggio, è di 700 euro. Per iscriversi alla scuola è necessario leggere attentamente l’apposito form consultabile sul sito www.iconalpe.it/afuoco e inviare all’indirizzo afuoco@iconalpe.it tutta la documentazione in esso indicata. Le iscrizioni devono pervenire al coordinatore della scuola, all’indirizzo mail indicato, entro e non oltre la mezzanotte di martedì 20 luglio (faranno fede la data e l’ora riportate nel messaggio di posta elettronica).

Info: www.iconalpe.it/afuocoafuoco@iconalpe.ithttps://www.instagram.com/a.fuoco_scuoladifotografia/