Quantcast

La Ginnastica Libertas Saluzzo vola ai Nazionali del Campionato d’Insieme Gold foto

Doppia qualificazione per le squadre di casa sia la Giovanile, formata prevalentemente da allieve, che la Open

Saluzzo. Oggi, domenica 6 giugno, a Saluzzo è andata in scena la seconda prova del Primo Campionato d’Insieme Gold di Ginnastica Ritmica della Federazione Ginnastica d’Italia organizzata dall’ASD Ginnastica Libertas Saluzzo.

Ginnastica Libertas saluzzoFoto di Denis Brignone

Un’organizzazione impeccabile grazie alla collaborazione di tutti, dagli instancabili genitori sempre presenti, ai tecnici, un gruppo coeso che dimostra di esser squadra anche fuori dalla pedana. Sono stati infatti allestiti, grazie al lavoro impagabile di questi volontari, tre location, una di gara e due di preparazione. Un grazie doveroso a chi ha contribuito alla buona riuscita della manifestazione che ormai da anni collabora con l’Associazione Ginnastica Saluzzo tra cui main sponsor Inalpi e altri sponsor come Acqua Eva e Cradel.

La squadra di casa è scesa in pedana con due formazioni: quella giovanile formata per la maggior parte da allieve, quindi di categoria inferiore rispetto alle ginnaste contro cui andavano a scontrarsi in gara Aurora Bollati, Noemi Chiapello, Elisa Olivero e Alice Monge e l’unica Junior Gjenisa Matijashi e quella Open formata da Xhesika, Flutura e Melisa Qira, Eleonora Pipino e Giorgia Piesco, riserva Eleonora Conte.

La soddisfazione in casa Saluzzo Libertas è grande: entrambe le squadre hanno conquistato la qualificazione per i Nazionali che si svolgeranno il primo week end di luglio a Folgaria.
Le Junior si sono qualificate con un bell’esercizio alle 5 palle mentre la squadra Open, in una gara più combattuta che vedeva 12 squadre in pedana, ai 5 cerchi, ha comunque centrato l’obiettivo che era la qualificazione. Ora si lavorerà per migliorare l’esecuzione.

La fatica e l’impegno sono stati ripagati da questa doppia qualificazione. “Non vediamo l’ora di accompagnarle ai Nazionali – hanno raccontato al termine della giornata impegnativa le allenatrici – per loro sarà un’esperienza importante.”