Quantcast

“Di qua e di là. Storia di un piccolo muro” inaugura la rassegna teatrale “Incanti in città” a Cuneo

Mercoledì 7 luglio alle ore 17,30 nel cortile della Biblioteca 0-18 lo spettacolo di Stilema/Unoteatro

Mercoledì 7 luglio alle ore 17,30 a Cuneo, nel cortile della Biblioteca 0-18 presso Palazzo Santa Croce (via Santa Maria, 11), lo spettacolo teatrale “Di qua e di là. Storia di un piccolo muro” della Compagnia Stilema/Unoteatro inaugura la rassegna “Incanti in città”.
Consigliato per i bambini dai 3 ai 6 anni, lo spettacolo si rivolge sia ai piccoli spettatori che abitano in città, sia ai turisti di passaggio a Cuneo o alle famiglie in vacanza nelle nostre montagne.
Il primo appuntamento della nuova stagione estiva di teatro per ragazzi è organizzato dalla Compagnia il Melarancio, in partenariato con il Comune di Cuneo e la Biblioteca 0-18, con il sostegno della Fondazione CRC e in collaborazione con Piemonte dal Vivo. Per maggiori informazioni scrivere a biglietteria@melarancio.com o telefonare allo 0171/699971 o al 347/9844570 o consultare il sito www.melarancio.com.

L’idea alla base del lavoro della Compagnia Stilema/Unoteatro, è sempre stata quella di inventare spettacoli a partire da una quotidiana frequentazione dei bambini e dei ragazzi, attraverso laboratori e progetti. Nello spettacolo “Di qua e di là. Storia di un piccolo muro” di Silvano Antonelli, la storia prende avvio con un gioco divertente e leggero: l’attrice (Roberta Maraini) di qua, il pubblico di là, e in mezzo il muro. Attraverso una sequenza di domande e una sequenza di scene, si affronta uno stereotipo, che caratterizza il rapporto con gli altri, con le paure che ci assalgono ogni volta che ci troviamo di fronte a qualcosa o qualcuno che non conosciamo. Sono le paure e le domande che alimentano il muro e lo fanno crescere. Per non rimanere imprigionati, come in un labirinto, come si può fare?

Per partecipare allo spettacolo è necessario prenotarsi ed acquistare un biglietto dal prezzo simbolico di 3 euro (gratuito sotto i 3 anni), essendo i posti contingentati per il rispetto delle misure di prevenzione del Covid e a motivo dei costi legati al rispetto delle norme di sicurezza sanitaria. I biglietti saranno acquistabili in prevendita a partire dalla settimana che precede lo spettacolo recandosi di persona presso l’Officina delle nuove generazioni – Compagnia Il Melarancio, in piazzetta del Teatro 1 a Cuneo (aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle 15,30), oppure inviando una e-mail a biglietteria@melarancio.com, specificando il numero di biglietti, gli omaggi desiderati, nome, cognome e numero di telefono del richiedente (il pagamento si può effettuare tramite Satispay o bonifico bancario), infine al botteghino a partire da 45 minuti prima dello spettacolo. La prevendita non consente la scelta del posto e i biglietti prenotati sono disponibili al botteghino a partire da 45 minuti prima dello spettacolo. Vendita in loco.

In caso di maltempo, l’evento si svolgerà sotto la Tettoia di piazza Virginio a Cuneo. Considerati i tempi necessari all’accoglienza del pubblico, nel rispetto delle misure di prevenzione sanitaria, si raccomanda di arrivare con largo anticipo: l’accesso all’area sarà consentito a partire da 45 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.