Quantcast

Cuneo, sabato 19 giugno passeggiata tra i sogni dei ragazzi del Quartiere Donatello

Il progetto è stato realizzato grazie ad un finanziamento del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo sviluppo regionale, “We.ca.re: welfare cantiere regionale. Strategia di innovazione sociale della Regione Piemonte”

Più informazioni su

Sul quartiere Donatello è attivo ormai da più di un anno il progetto Re&Ti, con l’obiettivo di far emergere la voce dei piccoli abitanti e aiutarli a portare al mondo adulto le loro richieste. Il progetto ha investito diversi territori della città di Cuneo e altri comuni come Dronero, Busca e Borgo San Dalmazzo, per le loro strade e negli spazi aggregativi si sono mossi gli educatori di comunità per cercare di animare la rete locale e trovare un portavoce che rappresentasse il ponte tra  minori e mondo adulto. Per il territorio del Donatello queste due figure sono state Gianluca Giorgis, come educatore di Comunità, e Sarra Bezzi, come Portavoce, quest’ultima in particolare ha ascoltato i bambini del quartiere aiutandoli a far emergere i loro bisogni e le loro richieste.

In un periodo particolare come quello della pandemia le richieste sono state molto legate ad un ritorno alla normalità e al poter tornare a vivere delle esperienze di gruppo, per questo l’azione dell’equipe del progetto si è mossa in questa direzione organizzando diverse attività per questi bambini. Il progetto ha coinvolto una ventina di minori dagli 8 ai 14 anni che, accompagnati da Sarra, hanno vissuto delle esperienze di protagonismo e attivazione, tra queste un laboratorio di cucina,  cineforum, momenti di gioco e di aggregazione e infine un laboratorio di pittura e manualità che li ha portati a realizzare delle sagome che li rappresentano e che verranno apposte in diversi punti del quartiere per renderlo più colorato.

Per poterle vedere e ascoltare la voce dei ragazzi, siete tutti invitati sabato 19 giugno alle ore 10:00 nel cortile di Casa del Quartiere Donatello, da qui partirà una passeggiata lungo le strade del quartiere dove sarà possibile vedere le sagome, sentire i racconti dei ragazzi e le loro proposte per migliorare il territorio.

Il progetto è stato realizzato grazie ad un finanziamento del Fondo sociale europeo e del Fondo europeo sviluppo regionale, “We.ca.re: welfare cantiere regionale. Strategia di innovazione sociale della Regione Piemonte”.

Lavorano alla parte del progetto che si è concretizzata a livello locale sui territori di Cuneo, Busca, Borgo San Dalmazzo, Dronero “Re&Ti” (risorse educanti e territori inclusivi) cinque cooperative sociali: Animazione Valdocco, Emmanuele, Momo; Insieme a voi e Proposta 80.

Più informazioni su