Quantcast

Concluso il corso “Giovani amministratori per una cittadinanza attiva”

L’ultimo incontro si è svolto in collegamento con la Provincia lunedì 31 maggio

Si è concluso lunedì 31 maggio il progetto “Giovani amministratori per una cittadinanza attiva” promosso dalla Provincia di Cuneo per stimolare i giovani alla passione per il bene comune, all’impegno pubblico e all’etica valoriale, nonché per migliorare la qualità delle loro competenze nelle materie strategiche per l’amministrazione pubblica locale. Hanno partecipato alla videoconferenza finale il consigliere delegato della Provincia di Cuneo Pietro Danna, il presidente nazionale Uncem Marco Bussone, il direttore di Anci Piemonte Marco Orlando ed alcuni giovani amministratori dei Comuni aderenti. Durante l’incontro si sono ripercorse le tappe più significative del progetto ed analizzati punti di forza e criticità delle azioni realizzate.

Giovani amministratori per una cittadinanza attiva”, rivolto a giovani amministratori di età inferiore a 35 anni o di nuova nomina, ha visto la partecipazione di 45 persone provenienti da 28 comuni cuneesi. Da settembre 2020 a maggio 2021 gli iscritti hanno partecipato online a 3 workshop introduttivi sui temi “Inquadramento istituzionale”, “Politiche di bilancio” ed “Etica e politica nella pubblica amministrazione” e ad un corso di formazione specialistico della durata di 40 ore con lezioni dedicate a “I lavori pubblici negli enti locali”, “Azioni di antidiscriminazione nella pubblica amministrazione”, “Progettazione e programmazione europea”, “Buone prassi di politiche ambientali”, “L’attività di Anci Piemonte verso i giovani” e “Nuove politiche per i giovani”.

Il progetto “Giovani amministratori per una cittadinanza attiva” è sostenuto finanziariamente da Regione Piemonte (Direzione Sanità e Welfare – Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale), dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale) e dalla Provincia di Cuneo. E’ realizzato in partenariato con Anci Piemonte, Uncem Delegazione Piemontese e con i Comuni di Alba, Barge, Bra, Busca, Caraglio, Cardè, Carrù, Chiusa di Pesio, Cuneo, Feisoglio, Fossano, Gaiola, Magliano Alpi, Mombasiglio, Monastero di Vasco, Mondovì, Montà, Monticello d’Alba, Niella Belbo, Ormea, Piozzo, Saluzzo, Savigliano, Verzuolo e Villafalletto.

Per maggiori informazioni: https://www.provincia.cuneo.gov.it/politiche-giovanili/giovani-amministratori-cittadinanza-attiva