Quantcast

Bosia, all’artigiano del cioccolato Guido Gobino il Premio Ancalau “local/global” 2021

"Per la sua artigianalità ed eccellenza conosciuta in tutto il mondo, che unisce tradizione e innovazione per creare un cioccolato di alta qualità"

Più informazioni su

Dopo la sospensione forzata del 2020 causa pandemia, il premio riprende il suo cammino e dà appuntamento a Bosia, in Alta Langa, domenica 20 giugno per la sesta edizione dell’evento. Quest’anno il Premio Ancalau “local/global” andrà al torinese Guido Gobino, per la sua artigianalità ed eccellenza conosciuta in tutto il mondo, che unisce tradizione e innovazione per creare un cioccolato di alta qualità.

Il Premio Ancalau “local/global”, attribuito negli ultimi anni a Giuseppe Bernocco di Galup e Teo Musso di Baladin, è il riconoscimento per le imprese che, partendo da un’idea, da una piccola dimensione e da un mercato locale, sono riuscite a conquistare i più ambiti mercati internazionali, rimanendo fedeli ai loro principi e rappresentando l’Italia al massimo livello nei rispettivi settori.
La premiazione avverrà a Bosia domenica 20 giugno, nel corso di un’intervista pubblica alla quale parteciperanno personalità autorevoli dell’impresa e del giornalismo, tra cui Oscar Farinetti, Teo Musso e Silvio Saffirio.

Il legame dell’artigiano Guido Gobino con il territorio è molto forte: tutta la produzione, infatti, integra il processo dalle fave di cacao al cioccolato, partendo da un’attenta selezione delle materie prime. Il cacao unicamente fra le qualità più aromatiche del Centro e del Sud Americana, le nocciole sono esclusivamente quelle Tonde e Gentili delle Langhe, il latte proveniente dalla Filiera Alpina Piemontese e lo zucchero italiano.

Negli anni Guido Gobino è diventato un brand del cioccolato Made in Italy distribuito in oltre 24 paesi, dal Giappone agli Emirati Arabi, dall’Arabia Saudita alla Germania, dalla Francia all’Australia, ma anche oltre i confini terrestri. Grazie, infatti, alla collaborazione con Altec, le specialità Extra Bitter dell’azienda sono state prima a bordo della missione “Volare” del 2013 con Luca Parmitano e poi della missione “Vita” del 2017 con Paolo Nespoli. Scelto dall’ESA come Bonus Food Ufficiale delle missioni spaziali internazionali, il Cioccolato Guido Gobino è l’unico prodotto confezionato secondo i criteri di conformità dettati dall’assenza di gravità. Da gennaio 2019 l’azienda sigla un accordo di licenza pluriennale con la casa di moda Giorgio Armani, per la produzione e la distribuzione in tutto il mondo della linea Armani/Dolci by Guido Gobino, espressione del lifestyle Armani dedicata al mondo del gusto.

La storia dell’azienda inizia nel 1964 quando Giuseppe Gobino, padre di Guido, grazie all’esperienza acquisita fin dal 1950 nella raffinazione del cacao, fa il suo ingresso in qualità di responsabile di produzione nello storico laboratorio di Via Cagliari, diventandone poi unico titolare nel 1980 e passando poi la gestione effettiva a Guido pochi anni dopo. In quegli anni si susseguono le innovazioni, i miglioramenti e i grandi cambiamenti che hanno contribuito a creare, oggi, quella che è diventata una delle Cioccolaterie Artigiane simbolo della città di Torino, anche nel mondo.
La scelta di materie prime di altissima qualità e di procedimenti all’avanguardia, hanno permesso a Guido Gobino di ricevere numerosi premi nazionali e internazionali, fra cui la qualifica di Ambasciatore di Torino nel mondo in occasione delle Olimpiadi Invernali del 2006, “Miglior Pralina del Mondo” per il Cremino al Sale nel 2008 assegnato dalla prestigiosa Academy of Chocolate di Londra, i premi “Tavoletta d’Oro” al Cioccolato Gianduja per 5 anni di fila al “Maximo +39” mentre quest’anno al Tourinot® Maximo e nel 2019 è stato insignito della carica di Ambasciatore della Nocciola Piemonte.

Oltre allo storico locale di Via Cagliari, Guido Gobino è presente a Torino e a Milano con cinque botteghe e punti vendita.

Le Botteghe di Torino
 Via Cagliari 15/b
 Via Lagrange 1/A
 Corso Vittorio Emanuele II 72
 Area Partenze, Aeroporto S. Pertini, Caselle, Torino (temporaneamente chiuso)

Le Botteghe di Milano
 Corso Giuseppe Garibaldi 35
 Corso Magenta 36

Guido Gobino è un artigiano che unisce il rispetto verso la tradizione con slancio verso l’innovazione, coniugando creatività, gusto e passione per il cioccolato di alta qualità. Un’innovazione fatta di un’attenta selezione delle materie prime, di una lavorazione all’avanguardia, di una sperimentazione ininterrotta che ha come fine il raggiungimento di una qualità assoluta. Nell’autunno del 2020, in occasione del 25° anniversario del Tourinot®, viene presentato “5 grammi di felicità”, il libro scritto da Giuseppe Culicchia ed edito da Slow Food Editore che racconta la storia del celebre Tourinot, il Giandujotto di Torino diventato simbolo della città nato dall’intuizione, dalla creatività e dal gusto di Guido Gobino. Nel 2021 Guido Gobino ha redatto il primo Bilancio di Sostenibilità per divulgare l’attenzione di anni all’eccellenza e al suo impatto nel mondo. guidogobino.it

Il Premio Ancalau nasce nel 2014 da un’idea dell’attuale Sindaco di Bosia Ettore Secco e sviluppata in collaborazione con Silvio Saffirio, nome di rilievo della pubblicità italiana legato dall’infanzia a Bosia e all’Alta Langa. Alla sua prima edizione il Premio Ancalau è un premio ad personam, un premio cioè a una figura che incarna precisamente i valori “ancalau”: attaccamento alla tradizione, spirito di innovazione, intraprendenza, determinazione. Il primo premiato è Oscar Farinetti, il famoso creatore di Eataly che nel momento di ricevere il Premio lancia l’idea, subito raccolta, di trasformare il Premio stesso in una sfida tra progetti di start up dei giovani. Nel 2015 ha quindi luogo la prima edizione del Premio Ancalau “Start Up Giovani” dando inizio la storia di una tra le prime competizioni di creatività giovanile in Italia. Il Premio Ancalau “Start Up Giovani” è organizzato in stretta collaborazione con Eataly e supportato da Banca d’Alba, dal quotidiano La Stampa, dalla Fondazione CRC, dalla Rivista Idea e da Fontanafredda. premioancalau.it

Più informazioni su