Quantcast

Alba, Castagnito e Guarene hanno siglato un accordo per la gestione associata della polizia municipale

La convenzione dura tre anni e può essere rinnovata dagli enti aderenti dopo il consenso espresso dal Consiglio comunale.

I Comuni di Alba, Castagnito e Guarene hanno siglato la convenzione per la gestione associata della “polizia municipale e della polizia amministrativa locale”.

Mercoledì 16 giugno nella sala Resistenza del Palazzo comunale di Alba a siglare l’accordo sono stati l’assessore alla Polizia municipale del Comune di Alba Marco Marcarino ed i sindaci di Castagnito Carlo Porro e di Guarene Simone Manzone.

L’accordo è stato deliberato dal Consiglio comunale di Alba del 29 aprile 2021 e dai Consigli comunali di Castagnito e Guarene.

La convenzione dura tre anni e può essere rinnovata dagli enti aderenti dopo il consenso espresso dal Consiglio comunale.

Ha lo scopo di ottimizzare i servizi di polizia municipale attraverso l’impiego ottimale del personale e delle risorse strumentali.

La gestione associata è finalizzata a garantire il presidio del territorio dei comuni associati nell’esercizio dell’attività di vigilanza e viene esercitata attraverso l’espletamento coordinato e associato dei servizi di polizia locale.

Il Comune di Alba è ente capofila. Gli enti sottoscrittori si impegnano a svolgere in maniera associata e coordinata il servizio di vigilanza secondo le disposizioni della convenzione per realizzare economie di scala, riduzioni di costi, per un utilizzo più razionale ed ottimale delle risorse umane e tecnico informatiche disponibili e/o di nuova acquisizione.

L’organizzazione in forma associata è improntata sulla creazione di una rete informatica per lo scambio delle informazioni, sulla semplificazione dei procedimenti amministrativi inerenti i servizi da realizzare, sull’attivazione di procedure standardizzate tra gli enti e sull’attivazione di un servizio di comunicazione con gli utenti.

L’ente capofila provvede ad adottare tutti gli atti necessari per l’organizzazione, la programmazione e la gestione delle funzioni associate; in particolare provvede alla gestione delle attività amministrative di supporto direttamente connesse al servizio di polizia locale come la gestione di tutte le sanzioni elevate, la gestione degli incidenti rilevati, la gestione dei contenziosi presso il Giudice di Pace.