Quantcast

Al gruppo stunt di Borgosesia il premio dedicato a Camilla Bessone ai Campionati Nazionali di Cheerleading foto

La scelta della Federazione Italiana Cheerleading e Cheersport in memoria dell'atleta azzurra prematuramente scomparsa lo scorso agosto nel tragico incidente di Castelmagno

Emozione. In una sola parola si può esprimere così la competizione dello scorso 2 giugno in quel di Verona. Ai Campionati Nazionali di Cheerleading il TCN Cheerleader Cuneo è tornato ad esibirsi, senza Camilla, una dei “ragazzi delle stelle”, la compagna di squadra mancata il 12 agosto 2020 nella tragedia di Castelmagno. Per la squadra è stata una grande prova, a dimostrazione di quanta forza viene fuori quando una squadra è davvero squadra. Grande soddisfazione per la squadra che in questa occasione ha conquistato il primo titolo nazionale con un esercizio «Routine» di 2,15 minuti, composto da una parte acrobatica, una di danza e una stunt.

Per scelta della Federazione c’era anche un premio speciale, progettato e realizzato in legno d’ulivo da S-Sport, scelta non casuale ma consapevole anche per gli ideali di Camilla, a cui era dedicato. A consegnarlo mamma Laura. I giudici hanno premiato all’unanimità la formazione delle Rainbow di Borgosesia. “Lo ha vinto un group stunt meraviglioso – ha detto Laura – Nei prossimi anni faremo diventare il premio una borsa di studio per aiutare questi atleti a realizzare i loro sogni”.

Determinazione e sorriso più convincente erano gli aspetti da valutare per il premio dedicato a Camilla.

Una giornata densa di emozioni dove non sono mancate le lacrime ci ha raccontato mamma Laura. “Non credevo che un semplice premio avrebbe regalato tanto emotivamente parlando. Le ragazze di Borgosesia con la loro allenatrice incredule continuavano a ripetermi che non ci credevano di essersi meritate loro un premio così importante, per loro bello e di un valore inestimabile più di ogni altro ricevuto fino ad ora. Un riconoscimento che rappresenta più di ogni altra cosa lo spirito di Cheerleading.”