Quantcast

Vinadio e la Valle Stura piangono Danilo Degioanni foto

L'ingegnere 44enne è stato ritrovato ieri senza vita ieri, mercoledì 12 maggio, nel vallone di Neraissa, sopra Vinadio

Più informazioni su

L’ingegnere Danilo Degioanni, 44 anni, cuneese originario di Vinadio, è stato trovato morto ieri, mercoledì 12 maggio, nel vallone di Neraissa, sopra Vinadio. Diplomatosi al liceo scientifico di Cuneo si era poi laureato in Ingegneria al Politecnico di Torino. Era titolare di uno studio di ingegneria a Cuneo, in corso Santorre di Santarosa.

Amante dello sport aveva praticato il volley diventandone poi allenatore nei campionati amatoriali del Csi. Danilo era uno degli storici organizzatori della 30 ore di pallavolo e calcetto di Demonte, la “Stra Val Esturo”. Tra gli sport che praticava anche il curling, disciplina che aveva portato alla pista di ghiaccio del Forte Albertino di Vinadio. Nel suo paese di origine era anche membro della Pro Loco.

In tanti ieri appresa la notizia hanno rivolto un pensiero attraverso i social. Flavio scrive: “Dall’asilo al liceo ci siamo sempre tenuti compagnia. La tua positività e la tua grande generosità non saranno dimenticate. Grazie per le ripe di matematica e latino che mi hai dato. Ero un somaro ma tu avevi sempre pazienza e tempo per me. Buon viaggio cuscrit.” Il suo professore di educazione fisica ai tempi del liceo Gallo: “Ciao Danilo, capisco che a volte il peso da portare diventi insopportabile. Soprattutto per chi è un buono e un sensibile. Mi mancherai. Vinadio senza Ivo prima e te ora, non sarà più, per me, lo stesso paese.” E ancora Paolo e Michi: “Degio, amico fraterno, ti avevamo chiesto di testimoniare il nostro amore, ma qui con noi e non da lassù!!! Tu, anima forte e fragile nello stesso tempo, determinato e tenace, leale e sincero, tu che hai combattuto e ti sei dedicato anima e corpo per i tuoi ideali, per fare il bene della tua Valle, della pallavolo, del curling, del pattinaggio, delle tue montagne… Tu che hai saputo donarci sempre un sorriso e una battuta, una parola di conforto… Tu così importante x noi da non riuscire ad accettare questo vuoto immenso che lasci… Grazie per tutto il bene che ci hai donato, per ogni momento bello condiviso, per il tuo insegnamento di vita, per la splendida persona che sei! Sarai nei nostri cuori per sempre”. E infine Titti: “Ho solo bei ricordi.. perché solo un’anima bella come te poteva lasciare…”

La salma è stata trasferita all’obitorio della casa di riposo di Vinadio, in attesa del nullaosta per i funerali. Degioanni lascia i genitori e un fratello.

Più informazioni su