Quantcast

Torna l’Artico Festival a Bra con quattro eventi speciali e un crowdfunding per crescere ancora

La quinta edizione del Festival braidese, che partirà il 19 giugno, vedrà protagonisti nel corso dell’estate i musicisti Margherita Vicario, Bianco e Generic Animal e i comici Luca Ravenna ed Edoardo Ferrario.

È un’edizione particolare questa del 2021 per Artico Festival, che per la sua V edizione organizza quattro differenti spettacoli e lancia una campagna di crowdfunding su Eppela, attiva fino al 21 giugno, coinvolgendo così il pubblico nel progetto di continuare a fare del festival uno spazio di ritrovo e condivisione unico per la città di Bra, dopo un anno inedito e complesso che ha costretto gli operatori del settore culturale e dello spettacolo dal vivo a fermarsi.

Questa visione è stata accolta e condivisa dalla Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, tanto da rientrare tra i progetti selezionati dal bando +Risorse di Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, rivolto alle realtà no profit di Piemonte e Valle d’Aosta con progettualità innovative nel campo della cultura e del welfare.

Una chiamata alla creatività basata sullo strumento innovativo e meritocratico del crowdfunding per contribuire allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio investendo su progetti che ricevono un sostegno attivo e partecipato dai cittadini.

L’iniziativa è finanziata interamente da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT e ideata con lo staff di Eppela, e prevede il cofinanziamento delle donazioni raccolte secondo il meccanismo del matching grant: al raggiungimento del 50% dell’obiettivo fissato, le donazioni saranno raddoppiate da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT fino al tetto massimo di 5 mila euro a progetto. Per partecipare, contribuendo così a sostenere le spese di allestimento, l’ospitalità degli artisti e molto altro, basta andare su eppela.com/30007

Si inizia sabato 19 giugno con Bianco, la punta di diamante del nuovo cantautorato torinese. Con cinque album all’attivo e svariate collaborazioni, fra cui Niccolò Fabi e Colapesce, quest’anno è tornato con Canzoni che durano solo un momento.  Ad Artico porterà la prima data piemontese del suo tour estivo in band.

Venerdì 25 giugno, grande attesa per due dei migliori stand-up comedian italiani, Luca Ravenna e Edoardo Ferrario, con il loro Cachemire Summer Tour. L’omonimo podcast, nato quasi per scherzo, nel giro di pochi mesi è risultato il più ascoltato in Italia. Al festival registreranno una puntata dal vivo con il pubblico, tra aneddoti, storie e attualità.

Sabato 17 luglio è il momento di Generic Animal, una delle voci più amate dell’indie italiano, con la prima data piemontese del tour. Con tre album all’attivo e svariate collaborazioni (Ketama126, Mecna), il suo stile unico unisce musica d’autore, emo e indie rock.

Chiude la rassegna, venerdì 30 luglio, Margherita Vicario: cantante e attrice, è un talento in ogni campo artistico. Dopo svariati singoli di successo, nel 2021 è uscito il suo nuovo album Bingo, uno dei dischi più attesi dell’anno. A Bra porterà tutta l’energia della sua musica in band.

“Passata l’edizione 2020, ci siamo subito rimessi al lavoro per mettere in piedi Artico 2021, anche grazie al supporto del Comune di Bra. Parallelamente, abbiamo avviato una campagna di crowdfunding su Eppela, in corso fino al 21 giugno: aderendovi, non solo si sostiene il lavoro dell’associazione, ma per chi ci conosce e ci segue da anni è un’opportunità per partecipare attivamente alla realizzazione del festival”.

 Roberto Piumatti, presidente dell’associazione culturale Switch On, promotrice di Artico Festival.

“Prosegue la felice collaborazione tra il Comune di Bra e Switch On, che anche quest’anno porterà a Bra una proposta musicale e culturale di alto livello, pronta ad accompagnare le sere d’estate nella magnifica cornice dei Giardini della Rocca. Dopo un periodo buio per la cultura e lo spettacolo dal vivo, è un orgoglio poter tornare ad ospitare in città gli artisti di Artico Festival 2021, in quattro appuntamenti speciali da vivere e godere in tutta sicurezza, nel rispetto reciproco e delle regole”.

Gianni Fogliato, sindaco di Bra e Fabio Bailo, delegato alla Cultura.