Quantcast

Peveragno in lutto, è morto Antonio Lingua

"Con lui la Banda Musicale di Peveragno ha vissuto il suo momento di fulgore massimo, grazie alla sua straordinaria capacità di coinvolgere le persone e soprattutto i giovani. Sono personalmente molto orgoglioso di avere suonato con lui e per lui" è il ricordo di Domenico Toselli, presidente del corpo bandistico peveragnese

Peveragno. Il paese è in lutto per la morte di Antonio Lingua, avvenuta nella serata di ieri (giovedì 27 maggio) a 86 anni dopo una breve malattia. Autentica figura di spicco di un paese che ne ha sempre apprezzato soprattutto le doti umane e musicali.

Per una vita lo abbiamo visto suonare l’organo insieme alla cantoria nella Chiesa di Santa Maria, ma anche dirigere la Banda Musicale di Peveragno. In entrambi i contesti restano vivi gli insegnamenti di colui che, completamente da autodidatta, aveva imparato a conoscere la musica alla perfezione.

“Nella Banda Musicale di Peveragno diventò direttore nel 1983 – ricorda l’attuale presidente Domenico Toselli in seguito alla morte del suo predecessore Sebastiano Toselli. Ufficialmente, con noi è rimasto per quasi vent’anni, ma ha collaborato con noi fino agli ultimi giorni, continuando a dispensare i suoi preziosi consigli. Con Antonio Lingua, e Giulio Battifollo presidente, la Banda Musicale di Peveragno ha raggiunto il suo momento di massimo fulgore. Ricordo ancora un concerto da brividi in piazza Toselli con cinquanta elementi a comporre la Banda. A lui e alla sua straordinaria capacità di coinvolgere le persone (soprattutto i giovani) si deve molto della crescita del nostro sodalizio. Personalmente, sono molto orgoglioso di avere suonato con lui e per lui”.

Antonio Lingua lascia la moglie Maddalena Dho, anche lei molto conosciuta in paese dove per tanti anni è stata docente di lettere delle scuole medie, e i figli Valeria e Federico. Alle 20.30 di stasera verrà recitato il rosario nella Chiesa di Santa Maria dove alle 15 di domani verrà celebrato il rito funebre.