Quantcast

Nova Coop, due settimane per presentare ai soci cuneesi il bilancio positivo del 2020

La cooperativa dei consumatori si affida nuovamente al voto per delega nei negozi e al sito Vivicoop.it, dal 24 maggio all’8 giugno, per svolgere le proprie Assemblee separate di bilancio e presentare ai soci un esercizio positivo. Fatturato in crescita e utile netto a 6,1 milioni di euro.

Più informazioni su

Nova Coop convoca le Assemblee separate per presentare ai suoi oltre 585 mila soci di Piemonte e alta Lombardia il bilancio civilistico e consolidato 2020. In ottemperanza all’estensione delle modalità semplificate per lo svolgimento delle assemblee societarie, anche quest’anno i soci Coop verranno chiamati a esprimere un voto per delega al raggruppamento provinciale comprendente l’Assemblea separata del proprio Presidio Soci Coop di riferimento.

Sono 33.928 i soci Coop chiamati alla partecipazione in provincia di Cuneo, con riferimento ai Presìdi Soci Bra, Cuneo e Savigliano.

A partire da lunedì 24 maggio, ogni socio potrà collegarsi al sito www.vivicoop.it o recarsi direttamente nel proprio negozio di riferimento, tra i 65 punti vendita della cooperativa, per prendere visione dell’ordine del giorno delle assemblee, dei relativi documenti illustrativi ed esprimere la propria intenzione di voto, compilando il modello di delega del Presidio di appartenenza.

L’ordine del giorno prevede l’approvazione del bilancio civilistico e consolidato 2020, la nomina della Commissione elettorale (a norma di statuto della cooperativa), l’eventuale integrazione dei Comitati direttivi dei Presìdi Soci e l’elezione dei delegati all’Assemblea generale, in programma il prossimo 24 giugno.

I soci potranno formulare domande sull’ordine del giorno alla cooperativa e farle pervenire, entro il 4 giugno, via mail all’indirizzo soci.consumatori@novacoop.coop.it, porle tramite il sito Vivicoop.it o raccomandata a.r. indirizzata alla sede centrale di Nova Coop, a Vercelli. Le risposte saranno fornite direttamente ai richiedenti entro il 7 giugno.

Il voto potrà essere espresso dal 24 maggio al 8 giugno via fax al numero 0321.392308, tramite posta certificata all’indirizzo assemblee@pec.novacoop.coop.it oppure con raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a Studio Legale Correnti & C. Associazione di Avvocati con sede in Novara, Via San Francesco D’Assisi 18/E. In alternativa sarà possibile compilare la delega direttamente nel proprio punto vendita di riferimento dal lunedì al sabato (a eccezione del 2 giugno), dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30, salvo specifiche variazioni territoriali.

L’esercizio 2020 di Nova Coop si è chiuso con un fatturato di 1,100 miliardi di euro (+3,48% sul 2019) e un utile netto di 6,1 milioni di euro. Nonostante le maggiori difficoltà, dovute ad un aumento delle spese gestionali e al calo di fatturato derivante da alcune merceologie e dai servizi di ristorazione, per effetto delle limitazioni d’esercizio imposte dalle diverse normative emergenziali, la cooperativa ha beneficiato di un aumento delle vendite della rete (+3,74%) e dell’effetto del cambio delle abitudini di acquisto, che ha portato a un aumento della spesa media per scontrino sia nei supermercati (+31,4%), sia negli ipermercati (+29,1%).

Dopo le sperimentazioni degli anni scorsi, il 2020 è stato caratterizzato anche dall’accelerazione delle performance nel canale e-commerce www.coopshop.it, attraverso le stazioni di ritiro Coop Drive e il servizio di consegna a domicilio Coop a Casa, arrivato a servire oltre 100 codici di avviamento postale del Piemonte. Le spese consegnate hanno superato quota 111 mila.

Nel 2020 in provincia di Cuneo sono state completate 5.652 spese online: 2.842 consegnate a domicilio tramite il portale www.coopshop.it e 2.810 ritirate presso le postazioni Drive di Cuneo.

Nova Coop ha chiuso l’anno con 86.667 soci prestatori e un saldo positivo di 546 nuove adesioni che ha portato a superare i 726 milioni di euro di prestito sociale e a raggiungere un’incidenza percentuale dei soci prestatori sulla base sociale totale del 14,80% (+0,25%). Il valore del rapporto tra prestito sociale e patrimonio netto della cooperativa è di 0,91, un dato nettamente migliore rispetto alla soglia di 3 fissato dalla legge.

Il commento del Presidente di Nova Coop Ernesto Dalle Rive:

«Abbiamo attraversato mesi non facili, nei quali la cooperativa ha vissuto una fase di straordinario impegno e ha avuto la capacità di mostrarsi coesa, determinata e solidale, consuntivando alla fine un nuovo risultato positivo. Si tratta di un esito che premia la gestione attenta e prudente tenuta nell’anno più difficile e che è motivo di grande soddisfazione perché costruito grazie alla crescita delle vendite, assecondando i profondi cambiamenti nei comportamenti di acquisto di soci e clienti, che ha saputo bilanciare i minori ricavi provenienti dalla gestione finanziaria e immobiliare.

Inoltre, nel corso del 2020 Nova Coop ha ulteriormente rafforzato la natura e lo spirito che sempre deve permeare l’essere cooperativa. Oltre 10 milioni di euro sono stati destinati ad attività di carattere solidaristico sviluppate nei nostri negozi a favore del territorio che li ospita. Altri 7 milioni sono stati erogati ai nostri lavoratori, nella forma di buoni spesa, ore donate e altre azioni, per supportarli con azioni concrete in loro favore e ringraziarli dell’impegno profuso nel corso della pandemia».

Nel corso del 2020 in provincia di Cuneo, solo tramite il progetto Buon Fine che devolve eccedenze alimentari o prodotti invenduti in prossimità di scadenza, Nova Coop ha donato alle onlus del territorio beni per un valore di 465.664 euro.

Il bilancio della cooperativa chiude con un utile di 8,3 milioni di euro che, scontate le imposte relative all’esercizio, porta ad un risultato netto di oltre 6,1 milioni, coincidente anche con il risultato del bilancio consolidato nel quale si consuntiva un dato di vendite del gruppo che supera 1,5 miliardi di euro.

Più informazioni su