Quantcast

Il David Giovani al regista braidese Francesco Amato per il suo “18 Regali”

“Questo premio è dedicato ad Elisa Girotto, una donna molto speciale che è stata con noi anche se non l’ho mai conosciuta. L’ho conosciuta grazie ad Alessio Vicenzotto, suo marito. Grazie a tutti” la dedica nel ricevere la statuetta

Lo scorso 11 maggio sono stati consegnati i David di Donatello 2021, premi del cinema italiano.

Tra i premiati anche Francesco Amato, regista braidese, che ha vinto il “David Giovani” con “18 Regali”.

Il film è ispirato alla storia vera di Elisa Girotto, la donna che ha commosso il mondo lasciando 18 regali per i futuri compleanni della figlia quando ha scoperto che a causa di una malattia incurabile non avrebbe potuto vederla crescere.

Il premio ricevuto da Amato è assegnato da una giuria composta da studenti delle scuole superiori e della Università italiane.

La dedica del regista è a chi ha ispirato la pellicola: “Questo premio è dedicato ad Elisa Girotto, una donna molto speciale che è stata con noi anche se non l’ho mai conosciuta. L’ho conosciuta grazie ad Alessio Vicenzotto, suo marito. Grazie a tutti”,