Quantcast

Dogliani, i 18enni ricevono la Costituzione

Dogliani. Nella giornata di ieri, venerdì 14 maggio, il sindaco Ugo Arnulfo ha donato una copia della Costituzione ai giovani doglianesi della classe 2002.

A causa della pandemia, infatti, l’appuntamento con i neodiciottenni che normalmente si sarebbe dovuto tenere a fine 2020, è stato posticipato di qualche mese.

L’incontro è avvenuto sotto il loggiato del Palazzo Comunale, per garantire la presenza in sicurezza in spazio aperto.

Alla cerimonia hanno preso parte anche il capogruppo di maggioranza Antonio Bosio e l’assessore Alessandra Abbona.

Le parole che il sindaco ha rivolto ai concittadini classe 2002.

“L’appuntamento di oggi (ndr ieri), che marca un simbolico passaggio di età per tutti voi, avviene qualche mese dopo il consueto periodo in cui avrebbe dovuto svolgersi: questo a causa della pandemia che ha imposto regole e restrizioni al calendario sociale e amministrativo.
Per certi versi è come se questo anno fosse quasi scivolato via di fronte ai nostri occhi, denso di incognite, di emergenze, di sacrifici.
In particolare per voi giovani donne e uomini, che avete vissuto una sorta di sospensione delle vostre abitudini, e dei mutamenti inattesi, come la nuova didattica a distanza ad esempio.
Al tempo stesso avete dovuto sperimentare nuove forme di socialità, spesso virtuale e tecnologica, a scapito dell’incontro reale e fisico.
Ora, però, a poco a poco stiamo iniziando consapevolmente a riprendere in mano quanto avevamo lasciato in sospeso.
Oggi sono lieto di incontrarvi e conoscervi tutti, per donarvi una copia della nostra Carta Costituzionale che racchiude l’essenza della nostra democrazia, del vivere civile e dell’essere comunità.
Ogni articolo della Costituzione riguarda i nostri diritti e doveri di cittadini e tocca le vite di ognuno di noi.
Ed oggi più che mai questo gesto simbolico avviene in un momento unico, di ripresa graduale della nostra vita sociale e comunitaria: con l’augurio che possiate essere cittadini consapevoli, rispettosi e attivi”.