Quantcast

Busca, da giovedì riapre il cinema Lux foto

"Siamo lieti di annunciare la ripresa delle attività presso il Cinema Lux di Busca!" il messaggio del Circolo Méliès

Busca. “A seguito del “Decreto Riaperture” del 22 aprile scorso, siamo lieti di annunciare la ripresa delle attività presso il Cinema Lux di Busca!” Con questo messaggio il Circolo Méliès ha annunciato la ripartenza.

Nei mesi di buio cinematografico il Circolo ha portato avanti diversi lavori in Sala, per migliorarne l’estetica e la resa per il pubblico. Sono state ritinteggiate le toilette e sostituiti gli asciugamani elettrici, aumentata la flotta di rialzini da 10 a 25 pezzi, arredato il cortile interno con un red carpet, nuovo verde e aiuola e una rastrelliera per biciclette, allestita la parete degli ospiti, sostituita l’insegna, rinnovato l’illuminazione all’ingresso.

Si riprende con la rassegna d’autunno sospesa causa pandemia. Giovedì 6 e venerdì 7 maggio alle ore 20 il circolo Méliès propone i cinque titoli mancanti: è stato necessario sostituire due titoli “Burning” con “I miserabili” e “Volevo nascondermi” con “Little Joe” perchè, a causa coprifuoco, non si possono proiettare film che durino più di 120 minuti. I due film sostituiti saranno proposti appena sarà possibile. Gli spettacoli, fino all’eventuale revisione dell’orario di coprifuoco, sono fissati alle ore 20.

Da sabato 8 maggio riprende anche la programmazione dei fine settimana: il doppio spettacolo della domenica è anticipato di un’ora e perciò saranno alle ore 17 e alle 20.

Inoltre dal 3 maggio sarà attivo il sistema di e-ticketing che permetterà agli spettatori di acquistare il biglietto direttamente sul sito della sala, www.cinemaluxbusca.it; i prezzi dei biglietti restano invariati se acquistati in cassa, avranno una maggiorazione di 0,50 euro se acquistati online. È stato attivato anche il pagamento tramite Satispay.

Restano valide le regole di sicurezza in vigore prima della chiusura. Divieto di vendita cibo e bevande: il bar interno resterà chiuso. No “mascherine di comunità” in sala: per poter accedere alle proiezioni sarà necessario essere forniti di mascherine chirurgiche o FFP2 (no mascherine autoprodotte in stoffa).
Misurazione della temperatura corporea effettuata all’ingresso. Distanziamento per nucleo famigliare: il Lux potrà accogliere fino a 160 persone in totale sicurezza.