Quantcast

Bandiera europea esposta all’ingresso del palazzo della Provincia per la Giornata d’Europa

La bandiera europea esposta all’ingresso del palazzo della Provincia

Bandiera europea esposta all’ingresso del palazzo della Provincia, in corso Nizza a Cuneo, per la Giornata d’Europa di domenica 9 maggio. Anche la Provincia aderisce alle indicazioni della Presidente del Consiglio dei Ministri e, a livello locale, alle disposizioni del Prefetto.

La bandiera europea, che sventola sempre sul palazzo provinciale, è un drappo di colore blu con un cerchio di dodici stelle, adottato dal Consiglio d’Europa nel 1955.

Il campo blu e le dodici stelle furono adottate dal Consiglio e poi dall’Unione Europea come simboli del cielo dell’Occidente, dei popoli d’Europa nella loro diversità, nell’unità del cerchio.

Il disegno finale di questa bandiera è attribuito a un lavoro collegiale, nel quale tuttavia spiccano i contributi del direttore dell’Ufficio d’informazione e stampa del Consiglio d’Europa, Paul Michel Gabriel Lévy, e soprattutto di Arsène Heitz, impiegato dell’Ufficio e autore di diversi bozzetti per la bandiera comune – tra i quali, con poche modifiche, quello infine adottato.

Heitz lavorò su simboli del tutto laici, ma la bandiera contiene richiami alla simbologia cristiana, come da lui stesso dichiarato: il colore azzurro e le dodici stelle sono quelle della “medaglia miracolosa” che commemora le apparizioni mariane del 1830 a santa Caterina Labouré, con l’affidamento della nuova Europa alla Madonna.