Quantcast

Boves, Coppa Italia Flat Track TT: il peveragnese Lorenzo Renaudo sfiora la vittoria

Il centauro peveragnese ha dimostrato di sapersi destreggiare già molto bene in questa specialità, pur essendo alla sua prima gara assoluta

Boves. Lo scorso week-end sulla pista Bisalta Drift di Fontanelle di Boves si è disputata la seconda doppia prova valida per l’assegnazione del punteggio per il Campionato italiano di Flat Track TT e per la Coppa Italia, con l’organizzazione del Moto Club Bisalta Drivers Cuneo. I piloti in totale una ventina, uno dei quali costretto ad abbandonare la gara nel corso dell’ultimo giro della prima manche di Campionato Italiano a causa di una caduta, che ha consigliato il ricovero in ospedale.

La gara di Campionato Italiano, alla quale erano iscritti dodici conduttori, era imperniata su otto batterie composte da sei piloti, che si sono sfidati almeno una, due volte con i propri avversari , su sei giri di pista. Al termine di queste batterie era prevista la Last Chance, che permetteva l’accesso alla finale, disputata sulla distanza di sette giri, ai primi due classificati.

Nella prima giornata la vittoria se l’è aggiudicata Vittorio Emanuele Marzotto (Moto Club Chimax Lonigo – Zaeta), scattato subito al comando, vanamente inseguito da Francesco Cecchini (M.C. Bikers Cave – Husqvarna) e da Gianni Borgiotti (M.C. Motodromo Castelletto Husqvarna), autore di un buon recupero.

Nelle gare della Coppa Italia, i cui piloti dovevano percorrere un giro in meno rispetto a quella di Campionato Italiano, tra gli otto partenti c’è stato l’esordio, in questa specialità, del velocista Lorenzo Renaudo (Moto Club Bisalta Drivers Cuneo – Honda), che al sabato ha sfiorato il podio classificandosi in quarta posizione, alle spalle di Sami Panseri (M.C. Ditraverso – Derbi), Mirco Delorenzi (M.C. Paolo Tordi – Honda) e Nico Sorbo (M.C. Ditraverso – Honda).

Alla domenica le classifiche hanno subito delle variazioni, in quanto per il Campionato Italiano il plurititolato Francesco Cecchini ha avuto la meglio su Kevin Corradetti (M.C. Omega – KTM) e Gianni Borgiotti, mentre per la Coppa Italia Mirco Delorenzi ha prevalso sul veloce conduttore locale Lorenzo Renaudo, che ha dimostrato di sapersi destreggiare già molto bene in questa specialità, pur essendo alla sua prima gara assoluta. In terza posizione troviamo il vincitore del sabato, Sami Panseri.