Quantcast

Venasca, approvato il bilancio di previsione del Comune

Soddisfazione del sindaco Dovetta per l’importante variazione di bilancio ratificata in Consiglio comunale. Spiccano gli oltre 579mila euro dallo Stato per la progettazione del polo polifunzionale destinato a Carabinieri, Distretto sanitario e Vigili del Fuoco e per la messa in sicurezza degli edifici scolastici

Nel bilancio di previsione del Comune di Venasca, approvato a dicembre 2020 dal Consiglio comunale del paese, balza sicuramente agli occhi la variazione – nettamente in positivo – sull’esercizio dell’anno in corso, il 2021.

L’Amministrazione comunale del sindaco Silvano Dovetta ha infatti dovuto procedere alla prima variazione di bilancio dopo esser riuscita a “portare a casa” importanti finanziamenti.

Nel solco della Finanziaria 2020, Venasca è stata ammessa a beneficiare di un contributo di 203.631 euro per la progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori di realizzazione di un polo polifunzionale destinato a tre importanti realtà del territorio: Carabinieri, Distretto sanitario e Vigili del Fuoco.

Sempre grazie alla Finanziaria 2020, a Venasca sono stati assegnati anche 376.203 euro per la progettazione definitiva ed esecutiva delle opere di messa in sicurezza degli edifici scolastici del paese. Le progettazioni, come previsto per legge, devono essere affidate assolutamente entro il 10 maggio prossimo, ragion per cui il Consiglio comunale è stato chiamato ad adottare la variante, già adottata dalla Giunta in via d’urgenza.

Non è tutto. Infatti, la variazione di bilancio, che si assesta ad 1milione e 70mila euro, comprende anche il fondo di solidarietà (150mila euro) stanziato dall’Unione europea per gli eventi alluvionali che hanno interessato la Regione Piemonte nei mesi di ottobre e novembre 2019.

Questa cifra servirà per intervenire con i lavori di consolidamento della strada comunale di Meyra Botta. A questi, va ad aggiungersi il contributo regionale di 46.100 euro per il consolidamento delle strade comunali a seguito degli eventi alluvionali di maggio 2020. E, in ultimo, il mutuo di 295.900 euro per un corposo intervento che comprende lavori di messa in sicurezza dei percorsi pedonali, abbattimento barriere architettoniche e installazione di opere di arredo urbano in paese.

“Siamo estremamente soddisfatti – dichiara il sindaco Dovetta – di riuscire ad intervenire su alcune aree del nostro paese oggetto di criticità post-alluvionali. Al tempo stesso, gli importantissimi finanziamenti statali che arrivano in paese sono per noi conferma di un buon operato di questa Amministrazione, riconosciuto anche dallo Stato centrale, e del grande lavoro portato avanti dai funzionari del nostro Comune.

Un lavoro sinergico che si è tradotto in oltre 579mila euro di finanziamenti soltanto per la progettazione di due interventi strategici per il nostro paese. La realizzazione di un nuovo polo polifunzionale per Carabinieri, Distretto sanitario e Vigili del Fuoco è un progetto cardine per la permanenza a Venasca di importantissime realtà al servizio della popolazione”.

Al tempo stesso, poi, il Consiglio comunale ha approvato l’istituzione del regolamento comunale per l’applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, insieme al regolamento che disciplina il canone delle concessioni delle aree mercatali.

Si tratta dello strumento che regola il procedimento di adozione e gli effetti del provvedimento di concessione o di autorizzazione per l’occupazione di suolo pubblico e per la diffusione di messaggi pubblicitari nel territorio del Comune di Venasca, nonché l’applicazione del prelievo corrispondente.

Con un successivo passaggio, poi, la Giunta comunale procederà alla definizione ed approvazione delle tariffe del canone istituito dal Consiglio comunale, nel rispetto dei regolamenti approvati.