Quantcast

Tre italiani pregiudicati: i rapinatori di Grinzane Cavour

L'albese Alessandro Modica, 34 anni, è il ferito, le vittime Andrea Spinelli, 44 anni, di Bra e Giuseppe Mazzarino, 58 anni, residente a Torino

Sono tre pregiudicati i rapinatori che ieri, mercoledì 28 aprile, nel tardo pomeriggio hanno tentato il colpo nella gioielleria Roggero di frazione Gallo di Grinzane Cavour.

Due di loro sono stati uccisi dal titolare Mario Roggero. Si tratta di Andrea Spinelli, 44 anni, di Bra e Giuseppe Mazzarino, 58 anni, residente a Torino. Il terzo complice, ferito a una gamba e attualmente ricoverato e piantonato all’ospedale SS. Annunziata di Savigliano, è l’albese Alessandro Modica, 34 anni.

Il gioielliere di Gallo Grinzane ha agito per difendere sé stesso, la moglie e la figlia che erano in negozio con lui. “C’è stata una colluttazione, ho dovuto decidere tra la mia vita e la loro” sono state le parole di Mario Roggero ieri dopo la rapina.

Come la figlia Silvia anche lui ha affidato ai social un pensiero poche ore dopo la rapina, una frase di Albert Einstein: “Il mondo minacciato dalle persone che tollerano il male”.

Grande solidarietà sta ricevendo tutta la famiglia dai cittadini e non solo. Anche l’assessore alla Sicurezza e al Commercio del Comune di Alba, Marco Marcarino, che ha scritto su Facebook: “Solidarietà a Mario Roggero e alla sua famiglia. Senza se e senza ma #iostoconroggero”. E’ il messaggio pubblicato su Facebook.