Quantcast

Strage di Nizza in cui morì cuneese, arrestato uomo che fornì armi per attentato

Nell'attentato perse la vita anche Carla Gaveglio di Piasco e rimasero feriti i coniugi sanmichelesi Andrea Avagnina e Marinella Ravotti

Ieri, mercoledì 21 aprile, a Sparanise in provincia di Caserta, la Polizia Italiana ha arrestato Endri Elezi, 28enne albanese, ritenuto complice dell’attentato terroristico del 14 luglio del 2016.

In quella strage sulla Promenade des Anglais Mohamed Lahouaiej Bouhle, a bordo di un camion rubato, aveva investito decine di persone, causando una strage. Il 28enne albanese, secondo le indagini, sarebbe il fornitore delle armi dell’attentato.

Nella strage perse la vita anche Carla Gaveglio di Piasco e rimasero feriti i coniugi sanmichelesi Andrea Avagnina e Marinella Ravotti.