Quantcast

Sostenibilità protagonista nelle scuole saluzzesi grazie al progetto Terres Monviso Eco

Il Parco del Monviso ha organizzato le due mattinate di sensibilizzazione degli studenti il 16 e il 24 marzo scorso, ottenendo grande successo presso gli stessi alunni di varie scuole.

Il Parco del Monviso in collaborazione con Environment Park, nell’ambito del progetto Piter Terres Monviso, ha organizzato il 16 e il 24 marzo due mattine dedicate alle scuole sui temi della sostenibilità. Ogni modulo didattico (2 ore) ha previsto una prima parte curata dal Parco del Monviso e da Fondazione Santagata per l’Economia della Cultura dal titolo “La riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso, laboratorio di sostenibilità”, mentre la seconda parte, curata da Environment Park, è stato focalizzata sulle tecnologie per la sostenibilità. Hanno partecipato all’incontro quattro classi di scuole appartenenti al territorio Saluzzese, nello specifico: il Liceo G.B. Bodoni, l’Istituto Umberto I, I’Istituto Denina-Pellico-Rivoira e l’Istituto Soleri-Bertoni. L’attività è stata realizzata a carattere gratuito in quanto finanziata dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), Programma Interreg Alcotra 2014-2020, nel Progetto semplice n.4083 EcO del Piter Terres Monviso.

«Sostenibilità, digitalizzazione, green economy sono termini entrati a far parte del nostro vocabolario, espressione non di una moda passeggera ma di una sensibilità e attenzione che le nuove generazioni hanno saputo cogliere per prime, tanto da farne il manifesto di un pianeta che cambia ed è in continua evoluzione – sottolinea il Presidente della Camera di commercio di Cuneo, Mauro Gola. –  È estremamente positivo che i giovani diano contenuto a questi temi, sui quali oggi convergono le politiche europee e nazionali, e che caratterizzeranno il modus operandi della nostra società nei prossimi anni».

Gli fa eco Dario Miretti, Presidente del Parco del Monviso, che sottolinea come «queste attività sono l’ideale continuazione dell’impegno dell’Ente Parco e della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso nel coinvolgimento dei giovani nelle attività di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali che si è già concretizzato con l’organizzazione del MaB UNESCO Monviso Youth Camp negli scorsi anni. I giovani saranno i decisori del futuro: sapere che li stiamo formando al rispetto per l’ambiente è il migliore ‘passaggio di consegne’ che potessimo immaginare».

Gli studenti hanno apprezzato moltissimo la proposta del progetto Piter Terres Monviso Eco. “Ringraziamo i relatori per il taglio dato alla conferenza che ci ha presentato la tematica non come una rincorsa a cosa fare per riparare i danni prodotti ma come lezione comportamentale per prevenire i disastri, evitando di portare gli ecosistemi al collasso” – scrivono gli studenti nelle loro “riflessioni ad alta voce”. Ci è stata illustrata la situazione attuale e sono stati presentati laboratori di ricerca, associazioni ed aziende che lavorano attivamente per attuare uno sviluppo economico sostenibile. Abbiamo avuto ulteriore conferma che ognuno di noi può fornire il proprio contributo e che il problema deve essere affrontato prima individualmente e poi collettivamente per ottenere i migliori risultati possibili per garantire la sopravvivenza del pianeta”.

Il progetto Terres Monviso (https://piter.terresmonviso.eu/) vede le comunità locali francesi e italiane ai piedi del Monviso lavorare alla realizzazione di una strategia basata sulla creazione di servizi innovativi per mantenere e valorizzare un territorio vivo e attrattivo. La strategia si sviluppa su tematiche complementari e prevede: l’istituzione di una Governance permanente e operativa, il sostegno alla nascita di Green Economies che valorizzino il territorio, la messa in sicurezza della Mobilità transfrontaliera, la promozione nel panorama del Turismo internazionale con la creazione di una destinazione turistica transfrontaliera intorno ad un simbolo riconosciuto quale il Monviso ed infine una politica di sostegno a domicilio e la riorganizzazione dei servizi socio-sanitari per gli anziani.  A tale scopo il PITER Terres Monviso riunisce le competenze di 30 beneficiari francesi e italiani riuniti nella Conferenza permanente dei decisori del Monviso e firmatari della Dichiarazione di Baratier. Per maggiori informazioni sul progetto: piter@parcomonviso.eu