Quantcast

Rifreddo, il comune propone il servizio di noleggio E-bike

I mezzi vinti dal comune partecipando al concorso nazionale "Tandem. Bici in comune" promosso da ANCI e IREN saranno a disposizione di tutti

Continuano le iniziative per sensibilizzare la popolazione sui temi dell’inquinamento ambientale, sostenibilità e risparmio energetico proposte dal amministrazione  comunale rifreddese guidata dal sindaco Cesare Cavallo.

Infatti il piccolo ente della Valle Po ha deciso di mettere a disposizione di chiunque lo voglia le due E-bike che l’ente locale si è aggiudicato (unico in provincia di Cuneo) partecipando al concorso nazionale “Tandem. Bici in comune” promosso da ANCI e IREN. “Il servizio – ci spiega il sindaco Cesare Cavallo – prevede la possibilità di noleggiare le bici elettriche sia per i cittadini del nostro comune che per chi viene da fuori a costi decisamente contenuti in modo che tutti possano comprendere quanto questi nuovi mezzi siano divertenti e poco inquinanti”.

Entrando nel dettaglio l’esecutivo rifreddese ha stabilito con delibera di Giunta che per poter noleggiare le E-bike occorrerà presentarsi presso il Comune, versare una cauzione e pagare 5 euro ogni 6 ore per il mezzo “locato”. Sempre la delibera prevede poi formule più convenienti per i noleggi di 24 ore (10 euro) e per periodi di tre giorni (20 euro). Per facilitare gli utenti che intendano noleggiare le bici elettriche gli amministratori hanno anche previsto la possibilità di verificare via telefono (allo 0175.260022) e via mail (scrivendo a info@comune.rifreddo.cn.it)  la disponibilità dei mezzi così come di richiede maggiori informazioni sugli stessi e sulle modalità del servizio.

L’iniziativa si terrà in piazza della Vittoria nei pressi dell’ala comunale. “Abbiamo pensato ha questa iniziativa – ci spiega il primo cittadino Cesare Cavallo – da un lato per far conoscere questo tipo di mezzi e, dall’altro, perché come comune avendone la disponibilità vorremmo in futuro organizzare un sistema di locazione degli stessi in modo da fornire un alternativa ecologica per scoprire il nostro territorio e, perché no, quello dell’intera Valle Po.”

Molto semplice la modalità partecipativa che prevede semplicemente di recarsi in loco ed attendere il proprio turno e fornire le proprie generalità. La prova delle bici elettriche avrà una durata minima di 20 minuti durante i quali i partecipanti potranno percorrere il percorso che meglio riterranno. Un bel modo per passare un pomeriggio diverso e per prendere confidenza con i mezzi elettrici che stanno sempre più diventando protagonisti della nostra mobilità.